domenica 27 maggio 2012

Una vita da cavia


La scienza con la ricerca per il cancro e altre malattie importanti, stranamente nonostante centinaia di milioni di euro raccolti da telethon è ferma agli anni 20. E ancora oggi, resta ferma nella convinzione che le cause del cancro sono genetiche. Contrariamente, un italiano, un oncologo romano certo della concretezza della sua ricerca, sostiene che il cancro è un fungo. Ad affermarlo non è un cretino qualsiasi ma un onesto e coraggioso medico oncologo: Tullio Simoncini, che cura il cancro con il bicarbonato di sodio. Autore del libro, il Cancro è un Fungo pubblicato nel 2005.
Il Dottor Simoncini per le sue ricerche è stato radiato dall’ordine dei medici, e condannato in primo grado per frode e omicidio colposo, perché secondo alcuni medici somministrando bicarbonato di sodio per curare una paziente affetto da tumore, le avrebbe causato la perforazione dell’intestino.
L’aspirina nel mondo ha causato migliaia di casi di perforazione dello stomaco e dell’intestino, e mai nessuno è stato radiato dall’ordine o incarcerato. Tanto meno, le case farmaceutiche sono state messe sotto inchiesta per aver prodotto un farmaco che per alleviare un banalissimo mal di testa, può provocare la morte. Nel caso del Dottor Simoncini, che io sappia, non esiste nessun caso in cui il bicarbonato di sodio abbia provocato la perforazione dell’intestino o dello stomaco, nonostante il bicarbonato è largamente usato dalla popolazione italiana per molteplici scopi, tra cui i bruciori di stomaco.

E’ innegabile che quando un medico, un ricercatore indipendente decide di praticare una cura alternativa al sistema sanitario occidentale, entra in un vero tunnel,  e purtroppo né uscirà solo dopo essere stato stritolato, sia come medico che come persona. E’ esattamente ciò che è accaduto al Dottor Simoncini, e a tutti coloro che con le loro cure alternative a basso costo hanno messo in serio pericolo i proventi della maggior parte dei medici occidentali, al soldo delle case farmaceutiche, e ancor peggio messo in pericolo i profitti delle case farmaceutiche con i loro protocolli venduti a peso d’oro, senza per altro curare il cancro dato che i pazienti colpiti da cancro ad un organo vitale, non sopravvivono alla malattia, anche se i media al soldo del sistema, regolarmente annunciano statistiche di sempre maggiori guarigioni e prolungamento della vita.
E’ sotto gli occhi di tutti che le case farmaceutiche non hanno nessun interesse a produrre un farmaco in grado di debellare il cancro e altre malattie, altrimenti vedrebbero diminuire paurosamente i loro profitti. Lo stesso vale per qualsiasi altra scoperta. Vi ricordate la ricerca della fusione fredda? – Avete idea del perchè non se ne parla più dopo che alcuni studiosi hanno dichiarato che la fusione fredda era un dato di fatto?
Simoncini come tutti gli altri ha pagato un prezzo enorme per aver osato mettersi contro gli interessi economici di medici e soprattutto delle case farmaceutiche. Di casi simili ce ne sono davvero tanti, e non solo in medicina. La distruzione si pratica in tutti i settori, su tutti coloro, che con le loro ricerche e innovazioni tecnologiche mettono in pericolo i profitti delle multinazionali, a prescindere dei danni  che provocano all’ambiente e alla salute delle persone. Basta conoscere il numero dei morti  per leucemie e tumori provocati da sostante cancerogene per rendersi conto di quanto sono spietati. Vedi il petrolchimico di Marghera. Un altro caso vergognoso di morte per tumore avviene in Sardegna da anni e questa volta con l’indifferenza dello stato. E mi riferisco al poligono NATO di Quirra in Sardegna.
Nel poligono si sperimentano proiettili all’uranio impoverito. La zona intorno al poligono è altamente contaminata e la gente muore di leucemie e tumori da decenni. Lo stato finge di non vedere nonostante l’intervento della magistratura. La verità è molto semplice: la salute delle persone non conta nulla, tutto ciò che conta, sono gli interessi economici delle lobby in tutti i settori della vita democratica occidentale in particolare. (SIC)

Ritornando a Simoncini, è di questi giorni la notizia che il Dr. Mark Pagel della University of Arizona Cancer Center, riceverà 2 milioni di dollari dal National Institutes of Health per studiare l'efficacia della terapia personalizzata con bicarbonato di sodio per il trattamento del cancro al seno. Ecco il comunicato sul quale è scritto :"Il fondo da 2 milioni di dollari servirà a migliorare la misurazione sull'efficacia del bere bicarbonato di sodio nel curare il cancro al seno. E' stato provato che bere bicarbonato di sodio riduce o elimina il diffondersi del cancro nel seno, nei polmoni, cervello ed ossa”, e scusate se è poco!
In realtà, il bicarbonato di sodio è già utilizzato per la cura di malattie come l'influenza e il raffreddore; se assunto per via orale e transdermica, ecco che il bicarbonato potrebbe diventare una prima cura per il trattamento del cancro, delle malattie renali e diabete.
La notizia non è priva di fondamento scientifico, anzi, è provata in questo documento della NCBI (National Center of Biotechnology Information) 
In sostanza, il bicarbonato agirebbe sul grado di acidità del nostro sangue. Guarda caso,  come da anni sostiene il Dottor Attilio Simoncini ….. radiato dall’ordine dei medici e incarcerato per aver sostenuto la medesima cosa(!?)

La notizia ha fatto il giro della rete suscitando forte emozione e interesse perché finalmente le case farmaceutiche potrebbero uscire sconfitte con il loro costoso, quanto inefficace protocollo denominato chemioterapia e affini. Diversamente io sono del parere che i due milioni di dollari piuttosto che servire per provare l’efficacia del bicarbonato di sodio per la cura del tumore e le altre malattie, serve a dimostrare l’esatto contrario. E cioè che la sperimentazione si propone l’obbiettivo di dimostrare che non solo il bicarbonato di sodio è inefficace a curare i tumori e altre malattie, ma è addirittura dannoso. Insomma si ripeterà la farsa che misero in atto in Italia contro il Prof. Di Bella, salvo poi, dopo morto, un medico che partecipò alla sperimentazione confessò che la sperimentazione fu sabotata.
Le case farmaceutiche sono state costrette ad agire in tal senso perché negli Stati Uniti, anche grazie al Prof. Simoncini non sono pochi gli oncologi che usano il bicarbonato di sodio per curare i tumori e altre malattie. E questo loro, i magnati delle case farmaceutiche e la stragrande maggioranza dei medici che risultano nel libro paga delle stesse, non se lo possono permettere  per non vedere diminuire i loro profitti. A prescindere di quanta gente soffre e muore.
Certo vorrei potermi sbagliare, ma so che non sarà così, perché i precedenti non lasciano dubbi.
Come afferma l’ex gesuita Dalvador Friexedo e tanti altri ricercatori e testimoni non controllati da questo sistema di sofferenza, di ingiustizie e di morte, questo mondo è un mattatoio e le masse sono carne da macello. 

Vi sembra che viviamo in democrazia? E’ questa la democrazia di cui tanti si riempiono la bocca …… o meglio, il portafoglio?

In Italia negli ultimi decenni ci sono stati due referendum, uno per abolire il finanziamento pubblico dei partiti e l’altro perché l’acqua resti pubblica, dato che essendo un bene primario dell’intera umanità non può essere messo sul mercato per trarre profitto……. contrariamente,  i risultati sono sotto gli occhi di tutti quelli che amano vedere la verità. E non una delle tante verità come amano distinguere gli stupidi, dato che la verità è sempre una sola. Diversamente sono le persone, quelle più corrotte a piegare la verità secondo i propri interessi, per poi affermare che ognuno ha la sua verità. Menzogna ! - Bestiale menzogna! - La verità è una è vale per tutti.
Per curarvi non rivolgetevi alla cultura della medicina dominante, ma alla cultura della natura perché è l’unica che guarisce sul serio. La cultura della chimica del veleno, illude perché non porta in sé la cura, ma il profitto. Qualsiasi medico sa perfettamente che a guarirvi da una patologia, non sono i farmaci che vi prescrive, ma l’azione del sistema immunitaria. I farmaci che vi prescrive se va bene alleviano i sintomi.
A questo punto c’è un solo modo per uscire dalla schiavitù, dagli inganni, e quindi dalla sofferenza. Spezzare il dominio delle banche, o meglio dei banchieri e chi c’è dietro. 

Naturalmente farlo con l’intelligenza perché qualsiasi altro mezzo sarebbe un inutile espediente che dopo un po’, ci riporterebbe al punto di partenza, così come è sempre stato storicamente.

domenica 20 maggio 2012

Monti ... è ciò che siamo

E’ storicamente dimostrato che ogni volta che l’ Italia, attraversa momenti difficili, sia per ragioni economiche sia per lotta politica, ricompaiono le bombe ad opera di sicari al soldo del governo occulto che come è nella tradizione, non si fa scrupoli di attivare  le “cellule dormienti” in seno allo stesso stato, e le varie mafie e terroristi di destra e di sinistra. E tanto per non farci mancare nulla, a venire loro incontro ci si mette anche il terremoto, un terremoto che dato la tecnologia in loro possesso, non è da escludere che possa essere stato provocato.
Potete non crederci, ma mi aspettavo da un momento all’altro gli eventi nefasti dell’ultimo periodo, fino al vile attentato alla scuola di Brindisi. Il governo Monti, ha assoluta necessità di distrarre la popolazione perché i provvedimenti salva Italia, piuttosto che salvarla l’Italia, l’affondano. Monti con i suoi provvedimenti (toglie ai poveri per dare alle banche) sta portando il paese indietro di un secolo. Quando Monti avrà finito, gli italiani si troveranno nella stessa disperazione in cui versavano nel 1948, con la differenza che non avranno neppure l’illusione della speranza di migliorare la loro misera condizione. Monti afferma che ci sta impoverendo per dare un futuro ai giovani, ai nostri figli. Mai menzogna fu più vile, perché ai giovani Monti ha tolto non solo il presente ma soprattutto il futuro. Basti pensare che i giovani non avranno mai una pensione e un lavoro stabile.
Per come è stretta la tenaglia intorno al collo del mondo del lavoro, l’unico modo di cambiare in meglio il proprio futuro gli italiani, devono trovare la forza di rompere il sistema delle banche. Per farlo è indispensabile rivolgere l’attenzione verso quei soggetti che da anni denunciano che il sistema Italia è governato da due mafie, una di stato e una privata, che agiscono in sinergia. Salvo rare eccezioni di conflitto per la conquista di qualche poltrona più alta. Se diversamente vi piace tanto soffrire, essere governati dalla paura, vivere da schiavi, continuate pure per la stessa strada, perché è esattamente quello che meritate.
La crisi, e non mi riferisco a quella attuale perché il peggio deve ancora arrivare, può essere un motivo di riflessione per ripensare ad un diverso modo di rapportarsi e collaborare, condividere la vita, convincendosi che l’altro siamo noi, e quindi quando colpiamo l’altro, lo derubiamo, lo umiliamo, infliggiamo sofferenza, in realtà agiamo contro noi stessi, perché il nemico, i demoni, che ci governano, usano la nostra stupidità e bestialità contro noi stessi, perché non ci riconoscono uno status di esseri intelligenti, ma di bestie da soma. E allora progettano le crisi economiche per toglierci, per creare un giusto equilibrio tra ciò abbiamo e ciò meritiamo. Come dire … più diventiamo stupidi e cattivi e maggiormente diventiamo poveri. 
Pensate che siano solo fantasie in libertà? – Invece è una semplice verità. Le crisi economiche in un sistema pilotato non sono mai spontanee ma provocate. Salvo che manca la materia prima …… “la terra da arare, e non mi pare che manchi la terra ….. anzi una buona parte è incolta”
L’Italia per cambiare la propria condizione, per diventare un paese civile, deve fare una rivoluzione culturale. Per aiutarvi in tale meditazione, vi suggerisco di leggere il libro di Victor Zammit (Le prove inconfutabili dell’esistenza dell’aldilà). Potete scaricarlo dal seguente link: http://www.victorzammit.com/book/italian/index.html

Penserete che non c’entra nulla con le tematiche politiche e sociali esposte sopra. Sbagliato! Centra! – Altroché se centra, il punto è arrivarci ……

domenica 13 maggio 2012

Tempi Moderni

Le organizzazioni criminali non sono più quelle degli anni trenta che abbiamo visto nei film, armati fino ai denti con mitra ed esplosivi che terrorizzavano Chicago e altre città americane e siciliane. Negli ultimi decenni, si sono evolute fino a diventare una sola cosa con la finanza mondiale e il potere politico.  A tal punto che i figli dei vecchi mafiosi, si sono laureati nelle migliori università del mondo, con lo scopo di occupare tutti i settori chiave delle varie istituzioni civili militari e soprattutto economiche. (naturalmente salvo rare eccezioni?)
Difatti molti degli uomini più ricchi del mondo, soprattutto in occidente sono anche i capi di governo dei rispettivi paesi. I criminali, quelli con le pistole, che vedete in tv, sono solo manovali. Povera gente “senz’anima”. Diversamente chi muove i fili si trova comodamente seduto su poltrone telematiche, che “ordina” a certi magistrati di chiudere entrambi gli occhi su certe pratiche fino alla scadenza dei termini di legge..... Ma stranamente trovano il tempo di giudicare per direttissima povera gente che ruba una mela in un supermercato.
Le organizzazioni criminali, occupando il potere politico, hanno cambiato leggi scomode sia civile che penale. Depenalizzando di fatto soprattutto i reati finanziari. Oltre ad avere creato un vero mostro: la commissione economica europea. Istituzione che  insieme alla banca mondiale ha potere di vita e di morte su ogni singolo cittadino, senza che questi né sia minimamente cosciente.  Allo stesso modo ignora, che siamo tutti sudditi di tali  organizzazioni. Organizzazioni  che possono prelevare dalle nostre tasche, tutti i soldi di cui hanno bisogno senza che ci sia una istituzione democratica che controlli.Viviamo sotto la più feroce delle dittature che la storia abbia mai conosciuto: quella delle organizzazioni criminali camuffate da istituzioni finanziarie internazionali.
(La creazione di denaro dal nulla, operata dal sistema bancario è identica alla creazione di moneta da parte di falsari. La sola differenza è che cambiano coloro che ne traggono profitto. Questa frase la pronunciò Maurice Allais, premio nobel per l'economia nel 1988).
Non a caso, Machiavelli consigliava al suo principe che il miglior modo per comandare era di incutere timore ai propri sudditi, i quali, impauriti, avrebbero seguito alla lettera tutte le regole del loro signore, vivendo nella paura di potersi ribellare.
Oggi le cose non sono cambiate, anzi sono diventate più spietate. Sui popoli, si esercita un subdolo controllo globale,  indebitandoli, fino al collo. Poiché il peso di un debito eterno rende qualsiasi popolo schiavo del suo stesso sistema economico.
Tutto ebbe inizio con la fondazione della Banca centrale d'Inghilterra, nel 1694 che segnò l’inizio della nuova schiavitù.  Difatti riuscì a comprare il debito della Corona inglese, obbligando pertanto i suoi cittadini a ripagare quei prestiti nel corso dei secoli fino ad oggi. Questo esempio del sistema bancario inglese fu poi seguito da tutte le altre banche centrali sparse per il globo, riducendo in situazioni debitorie tutti gli altri popoli del pianeta. Tutto ciò in perfetta associazione coi governi eletti.
Tanto è verco che Ezra Pound osava dire: "I politici non sono altro che i maggiordomi dei banchieri".
L'attuale sistema economico europeo prevede al vertice della nostra politica monetaria la BCE (Banca Centrale Europea), mentre le banche centrali nazionali, quali Bundesbank o Banca d'Italia, sono diventate delle filiali della BCE prive di potere esecutivo.
L' Art.107 del Trattato di Maastricht prova lo strapotere della BCE e BCN, che dichiarano apertamente il loro distacco e, conseguentemente, controllo, sulla politica monetaria degli stati:

Art.107 : "nell'esercizio dei poteri e nell'assolvimento dei compiti loro attribuiti… né la BCE, né una BCN, né un membro dei rispettivi organi decisionali possono sollecitare o accettare istruzioni dalle istituzioni o dagli organi comunitari, dai governi degli Stati membri, né da qualsiasi altro organismo. Le istituzioni e gli organi comunitari, nonché i Governi degli Stati membri si impegnano a rispettare questo principio e a non cercare di influenzare i membri degli organi decisionali della BCE o delle Banche centrali nazionali nell'assolvimento dei loro compiti ." (Detto in chiaro, significa che solo loro hanno il potere di pianificare le politiche economiche dei stati membri).
Da allora, questa sorta di sistema economico si è diffuso ovunque, ammalando ulteriormente le politiche monetarie di ogni paese, facendo gravare sui propri cittadini il fardello di un debito pubblico da pagare in eterno nei confronti delle banche, attraverso la pressione fiscale e continui tagli della spesa pubblica.
Per capire meglio tutto ciò bisognerebbe meglio comprendere il concetto di signoraggio.
"E' un bene che il popolo non comprenda il funzionamento del nostro sistema bancario e monetario, perché se accadesse credo che scoppierebbe una rivoluzione prima di domani mattina."  (Henry Ford)

I "demoni" della BCE, controllano ogni nostro respiro al punto da darci anche il ritmo, senza renderci conto di nulla perché siamo soggiogati dalle illusioni. Crediamo di essere liberi solo perché possiamo decidere quale pulsante pigiare sul telecomando, ignorando che anche i programmi che decidiamo di vedere, li hanno scelti loro.
I capi visibili, di dette organizzazioni sono solo braccia di un corpo più articolato e potente che agisce da secoli dietro le quinte. Si chiama in mille modi diversi …. P2, massoneria, illuminati, chiesa ecc. Tante braccia dello stesso corpo. Potenti famiglie che si tramandano il potere nei secoli.
Non c’è che dire!! La schiavitù come è tipico del male, si è evoluta. Oggi uno schivo assurdo che possa sembrare si sente libero, solo perché il padrone ha pensato bene di fargli pagare anche il vitto e l’alloggio.
Quindi il fatto stesso che può dormire in una casa che le costa quasi un intero stipendio, le da l’illusione di essere libero. Diversamente ignora che è passato da una forma di schiavitù volgare, ad una forma di schiavitù sofisticata e gentile, ma di gran lunga peggiore della prima.
E quando vanno ad eleggere i loro rappresentanti per la formazione del governo, udite udite ….. eleggono i più corrotti e assetati di potere, che naturalmente sono anche i più astuti, perché fanno mille promesse. Appena potere, danno subito un piccolo contentino … come si fa con lo i cavalli. In questo caso l’ICI, che stupidamente ignorano che pagheranno con gli interessi attraverso differenti prelievi e tagli dei servizi essenziali per le famiglie.  Nel frattempo, i nostri eroi impegnano il resto della legislatura a risolvere i propri problemi giudiziari. E non ultimo creando false priorità. Quale per esempio la sicurezza.
Il presidente americano Franklin Delano Roosevelt, amava dire che quando un popolo per maggiore richiesta di sicurezza rinuncia ad una parte anche piccola di libertà, non è degno né della sicurezza né della libertà. (Attualmente nessuno parla più della sicurezza dei cittadini. Ce da chiedersi come mai. Siamo tutti al sicuro, oppure era un falso problema …..?)
Svegliarsi è sempre possibile. Come è sempre possibile rinascere a nuova vita e rivoltarsi contro il male e le illusioni di questa esistenza di morte, di sofferenza e di stupidità.
Smettete di amare il vostro carnefice e sarete liberi.
Come pretendere di conquistare la verità, la luce e sottrarvi al controllo alieno, se non riuscite neppure a liberarvi dai demoni umani.
Dove mai potete andare se prima di sentirvi maestri non diventate umili apprendisti.
Illusioni … sempre illusioni. Siete talmente ciechi, da sentirvi maestri pur non sapendo dove realmente esistete e cosa siete.
Smettetela di girarvi dall’altra parte in attesa che dal cielo scenda il salvatore, facendo una bella ammucchiata sia dei buoni che dei cattivi. Abbiate un po’ di pietà almeno per voi stessi, per poi averla per tutti gli altri. Basta con le illusioni, e assumetevi la responsabilità della vostra vita. 

Da Splinder di lunedì, 07 luglio 2008 - 10:53

martedì 1 maggio 2012

Amorose Presenze


Chi mi legge da anni sa quanto io sia certo della esistenza di altre dimensioni e piani di esistenza, ed in particolare della certezza, per tutte le prove che ho avuto in questo viaggio che chiamiamo vita, che non ho scelto, tanto meno desiderato, semplicemente perché non è in questo mondo che dovremo esistere, dato che questa esistenza come afferma anche Salvador Freixedo altro non è che una fattoria per produrre ciò che serve gli scopi dei demoni che controllano l’universo materiale in cui siamo prigionieri e da cui non riusciremo a liberarci neppure dopo la “morte” se nel frattempo non avremo raggiunto la conoscenza e quindi la forza della consapevolezza. Unica via per renderci liberi dal potere degli artefici o demoni.

Che ci crediate o meno, la sostanza di quanto sopra, oltre ad averla portata con me, in gran parte è stata illuminata dall’amore e dal potente legame che ci unisce anche oltre questa vita. Ed è da quella fonte che ogni tanto ricevo tali affettuosi e materni sussurri.

 

E’ vero figlio mio,

non è cambiato niente….

anche qui, sono più oggetto che soggetto.

 

Per me è stupefacente la forma che usa per comunicare, per darmi conferme della nostra condizione terrena, e ciò che siamo realmente. Una sintesi magistrale di una comunicazione che io ho imparato a definire tridimensionale perché oltre ai suoni delle parole, trasmette le emozioni e le sensazioni del luogo in cui si trova, tanto da far apparire nella mia mente la visione di quel luogo, tetro e struggente insieme.

Le anime che maggiormente fremano nel silenzio della solitudine di chi sente i suoni dell’invisibile, e le grida di dolore che come una gigantesca nebulosa si libra verso la rete che avvolge il mondo per farsi catturare affinchè i signori che controllano la nostra esistenza e altri mondi simili possano nutrirsi e gioire del nostro dolore ….. sanno comprendere il senso più profondo del messaggio.