sabato 9 giugno 2018

Status di schiavo.



Senza sprecare inutili paroloni e cimentarsi in sofisticate analisi tipiche di chi non intende risolvere nulla, coloro che difendono l'immigrazione illegale, quindi clandestina … dunque non programmata e controllata dallo stato, inconsapevolmente sono complici di una banda di criminali senza scrupoli che non ha alcun rispetto per la vita umana.

Salvini, il nuovo ministro degli interni, intende risolvere il problema dell'immigrazione selvaggia, e per tale iniziativa è stato coperto di critiche. Preciso che non ho mai votato la lega, ma questo non mi impedisce di dire che mi auguro che affronti il problema al più presto, soprattutto nell'interesse di quei poveracci, sfruttati soprattutto dai cattolici, condensato di ipocrisia, che non importa un fico secco, se i clandestini, vengono abusati, ricattati, sfruttati e lasciati morire di stenti in fatiscenti baracche prive delle più elementari misure igieniche … Quello che conta è che nei campi si spezzino la schiena per pochi euro, 10 ore al giorno sotto il feroce tallone dei caporali.

Mica è colpa di Salvini se i due terzi dell'umanità vive di stenti in assoluta povertà? La colpa è di un sistema satanico che programma la povertà come sistema di controllo della popolazione mondiale per conservare il potere. Quindi, trovo disumano e incivile per l'Italia e l'Europa, far entrare centinaia di migliaia di miserabili del terzo mondo per impiegarli nei campi e ovunque gli italiani si rifiutano, per pochi euro al giorno. Questo è puro cannibalismo da parte di una classe dirigente al servizio delle multinazionali e dei padroni terrieri. Bene fa Salvini a pretendere che l'immigrazione sia controllata e il numero sia stabilito dalle necessità del paese, nel rispetto delle paghe sindacali, come si conviene in uno stato di diritto.

Per me l'attuale questione degli extracomunitari illegali è barbarie. Far entrare centinaia di migliaia di persone senza nessuna tutela e assistenza, lasciati deliberatamente sulle strade perchè possano diventare prede del caporalato con il benestare delle istituzioni trovo che sia disumano. Chi difende anche se inconsapevolmente questo stato di cose, in realtà difende l'élite che sta dietro alle multinazionali; una banda di criminali che non hanno nessun rispetto per la vita umana. Gli immigrati vanno aiutati nei loro paesi di origine.

Piuttosto i nostrani benpensanti cittadini che difendono a spada tratta i sbarchi clandestini sulla pelle degli immigrati, dovrebbero impegnarsi contro i signori occidentali della guerra che da secoli occupano quei paesi, sfruttando le risorse di quei poveracci. Non è con il falso pietismo che si aiuta quella povera gente, ma smettendola di derubarli delle loro ricchezze. Tutto il resto è retorica è indifferenza verso i soprusi che noi occidentali commettiamo contro i più deboli, anche in Italia …

Sono le guerre e il saccheggio delle loro risorse che provocano giganteschi flussi migratori sulle nostre coste. Solo alcuni esempi degli ultimi due decenni: vedi la Guerra in Siria pagata dagli occidentali con in prima fila gli USA, per prendersi il petrolio dei siriani. E se non siete deboli di stomaco, ricordatevi dell'Iraq, della Libia, dell' Afghanistan, della Siria e di tutti quei popoli che vivono sotto schiavitù degli occidentali come per esempio i palestinesi e altri popoli come i curdi che non hanno ancora una patria. Tutto questo non accade per caso, ma è pianificato dagli oligarchi del satanico liberismo senza regole, che hanno ridotto la vita umana a merce, che viene messa sul mercato come un qualsiasi altro prodotto usa e getta.

lunedì 22 gennaio 2018

Bambini scomparsi



Nel mondo esiste una piaga che tra le piaghe è la più insopportabile, e quasi nessuno ne parla, e quando lo fanno chiudono in fretta. Non sollecitando le autorità dei vari paesi ad approfondire per trovare gli autori di tali terribili crimini. Il crimine di cui parlo, è il rapimento dei bambini e la scomparsa di adulti che vengono inghiottiti dal nulla, a parte una piccolissima percentuale di scomparsi adulti che fanno ritorno alle loro famiglie. Ma va detto che questi casi non hanno nulla a che fare con le sparizioni e i rapimenti di cui sopra.

Il fenomeno delle “sparizioni” è un problema antico; sempre esistito, nonostante nessuno se ne occupa, come se fosse normale che nel mondo ogni anno scompaiono tra adulti e bambini circa otto milioni di anime, ma stranamente i media si concentrano esclusivamente su quell'unico caso che si verifica nei mesi estivi, costruendoci sopra una storia a puntate per tenere impegnata la popolazione per distrarla dai veri problemi, per vendere i giornali, e per alzare il gradimento per fare cassetta pubblicitaria, con ospiti considerati “grandi esperti” solo per fare scena, dato che in realtà di quelle scomparse, non interessa nessuno, oltre le famiglie colpite, altrimenti l'impegno non solo sarebbe costante, ma farebbero pressione verso le istituzioni proposte per capire dove finiscono gli otto milioni di scomparsi ogni anno …

Gli Ultimi dati dei bambini scomparsi solo negli stati Uniti, risalgono al 2013, e sono oltre 800.000 mila, quindi circa 2.200 al giorno. Una cifra impressionante. Su tale fenomeno sono stati scritti anche dei libri, ma chissà per quale ragione il mondo non è interessato a tale orribile tratta. Tale dramma le famiglie lo vivono in estrema solitudine tra le mura domestiche, nella più assoluta indifferenza da parte delle istituzioni, che dato il silenzio sembrano rassegnate a non risolvere tale dramma. Praticamente gli scomparsi sono l'equivalente di una metropoli come New York. Una intera città che scompare ogni anno, inghiottita dal nulla.

Tale problema riguarda tutti i paesi del mondo. Ogni nazione sembra che paghi un tributo di vite innocenti forse per continuare ad esistere così come crediamo di esistere, a qualche entità “fantasma”.
Per esempio in Europa i bambini scomparsi sono circa 30 ogni ora; circa 720 bambini al giorno nella più assoluta indifferenza.
In Itali, nel 2017, sono scomparsi oltre 10 mila bambini giunti dai paesi extracomunitari, non accompagnati, di cui le istituzioni italiane avrebbero dovuto proteggere. Nessuno sa dove sono finiti. Anche questi bambini divorati dal nulla?

In Italia, ogni anno scompaiono oltre 100 bambini e nessuno li cerca. Perchè?
E' forse il tributo che paghiamo per continuare ad avere una parvenza di libertà a entità non di questo mondo?
Otto milioni di scomparsi ogni anno nel mondo, sono troppi; non possono scomparire nel nulla come se non fossero mai esistiti. Qualcuno sa, ed è sicuramente per questo che nessuno li cerca…

Nota:
I dati forniti provengono da fonte istituzionale e dai media.

sabato 7 ottobre 2017

Autoguarigione e Molecole Redox


In sintesi, gli antichi, ma anche medici come per esempio Ippocrate sostenevano che l’organismo si ammala quando viene a contatto con sostanze tossiche, comunque nocive per l’organismo, e quando ci si espone al freddo senza protezioni e ovviamente al caldo, dato che il calore aumenta i battiti del cuore con tutte le conseguenze facilmente immaginabili.

Nella medicina moderna, è ormai noto che la prima causa di malattia è lo stile di vita; diciamo poco saggio, e in particolare ai cibi manipolati sia geneticamente che chimicamente per aumentare la produzione a discapito della genuinità e della qualità. Le sostanze chimiche che ingeriamo con i cibi, non ultimo i conservanti impediscono al corpo dopo la morte di “ricongiungersi con la terra”. In altre parole non si decompongono. (Tanto per ridere, se non fosse tragico; una semi “immortalità” della materia privata della coscienza e dell’anima).

L’assurdo della medicina moderna, è di pretendere di curare organismi ammalatosi per la troppa chimica nei cibi, con farmaci prodotti chimicamente, che per stessa ammissione di chi li produce, possono essere causa di gravi danni. Pochi per esempio sono a conoscenza che ingerendo una semplice aspirina si rischia la perforazione dell’intestino, e gravi danni intestinali. O per esempio assumere antidolorifici e antinfiammatori, si rischia, di danneggiare i reni, il fegato e il cuore. Addirittura tanti farmaci mostrano i loro devastanti effetti anche a distanza di anni. Tanti altri farmaci, possono causare ictus e danneggiare gravemente la memoria. Tanto è vero che fino a poco tempo fa, le amalgama per le otturazione dei denti a base di piombo si è scoperto che danneggiavano seriamente la memoria e non solo. Dopo tanti danni causati alle persone finalmente sono state vietate. A questo va aggiunto (purtroppo) che tante malattie che diciamo fino a 50/60 anni si curavano, con la nuova farmacologia, piuttosto che curarle si preferisce tenerle sotto controllo. E faccio l’esempio, delle malattie della tiroide. Malattia che colpisce quasi il 20% della popolazione femminile mondiale. Attualmente piuttosto che curarle si preferisce controllare la malattia con l’eutirox. Un ormone che sostituisce quello prodotto dalla tiroide. Questo posso affermarlo con estrema semplicità perché esistono medici che invece di somministrare a vita l’ormone tiroideo, curano le varie patologie. Ed ometto di approfondire in modo efficace, che tale pratica di prescrivere l’ormone tiroideo a vita, (facendo in questo modo la fortuna delle case farmaceutiche) va aggiunto che con il tempo, tale ormone oltre a danneggiare gravemente il cuore, i reni e il fegato, quasi sempre la tiroide smettendo di funzionare, si rende necessario asportarla, perché si atrofizza etc. per saperne di più sul benessere del proprio organismo in generale: https://www.valdovaccaro.com/

La breve esposizione sopra è supportata dalle documentazioni allegate ai farmaci che si smerciano, con crescente facilità e va detto che troppo spesso, non sono opportunamente testati per accertare la tossicità, ma vengono testati direttamente sui pazienti. Per esempio solo ultimamente si è venuto a conoscenza che il comune farmaco tachipirina, tanto usato dalle mamme per i loro figli, oltre al consumo personale, se non usato con moderazione può essere causa di gravissimo danno renale. Insomma per far abbassare una comune febbre si rischia un danno permanente ai reni.

Le persone dovrebbero essere informate che non esistono farmaci in grado di curare le malattie, ma solo per alleviare i sintomi, altrimenti non morirebbe nessuno.

Quando l’organismo contrae una malattia, a secondo della malattia, il sistema immunitario emette una risposta, per ripristinare le giuste condizioni. Il tempo impiegato dal sistema immunitario varia dal tipo di malattia e ovviamente dalla gravità. Per fare un esempio una bronchite per risolversi del tutto impiega sui 10 giorni, a prescindere dai farmaci, che come abbiamo detto, servono solo per alleviare i sintomi dato che è il sistema immunitario che ristabilisce le giuste condizioni dell’organo colpito. Ma le persone sono convinte che sono guarite perché hanno assunto farmaci. Ci sono stati casi … tanti, di malattie ritenute incurabili come per esempio il diabete, che sono guarite solo cambiando abitudini alimentari. L’unica scienza che mantiene ciò che promette, è la chirurgia quando ovviamente l’intervento riesce perché l’organismo è in grado di reagire al trauma dell’evento in questione. (Affermare che la medicina moderna si basa su un inganno è un eufemismo, quando non ti uccide.) assurdo che possa sembrare, negli Stati Uniti i farmaci sono la prima causa di morte. http://archivio.panorama.it/mondo/Antidolorifici-la-prima-causa-di-morte-negli-Usa

A dimostrazione di quanto sopra, la ricerca sulle cellule, hanno messo in luce, che l’organismo, è in grado di curarsi da solo. Senza intervento esterno con farmaci che sono molto più pericolosi della stessa malattia che pretendono di curare. Lo studio sulle cellule, ha dimostrato che qualsiasi patologia che dovesse colpire una persona, il corpo è in grado di porvi rimedio con estrema facilità a patto che l’organismo sia privo di tossicità. (Sarà per questo che si inquina l’ambiente.) Non è un caso che le multinazionali dei farmaci sono anche le lobby più potenti al mondo. La malattia che diventa il più grande affare del mondo.

Ma se le persone si svegliano, con la scoperta delle Molecole di Segnalazione Redox le cose dovrebbero cambiare… anche se ci credo davvero poco, dato la povertà cognitiva della stragrande maggioranza della popolazione mondiale. 8I farmaci per il potere dominante sono utili anche per questo). Se l’organismo non è intossicato, sono in grado di avvisare il sistema immunitario e il dna, che si affretta a ripristinare le condizioni ottimali, risolvendo in questo modo qualsiasi stato patologico. Ma perché questo sia possibile, il corpo come accennavo sopra, deve produrre abbastanza Molecole di Segnalazione Redox per riattivare il sistema immunitario, e guarire se stesso, così come è stato progettato di fare.

Bisogna solo scoprire come il nostro corpo può guarire il proprio DNA, per ritornare allo stato di auto-guarigione per il quale è stato progettato. Con tutti i libri e gli studi che esistono sul corpo umano pensiamo di sapere tutto. Ma con l’avanzare della ricerca, il corpo umano continua a creare perplessità nei ricercatori, così come rivelano le nuove scoperte. Particolarmente sorprendente è il funzionamento interno delle cellule. Gli scienziati hanno smesso di pensare che le cellule sono solo piccole gocce di protoplasma. Grazie a microscopi ad alta tecnologia è possibile guardare più in profondità, nel vasto mondo che troviamo all'interno di ogni singola cellula. Clayton e Jansma, autori di The Source, affermano che "una singola cellula con un nucleo è l'equivalente microscopico di un'intera città industrializzata". Rivelando che questa città in miniatura contiene un proprio sistema di sicurezza ed un potente sistema di comunicazione che permette ad ogni cellula di comunicare con un trilione o più di altre cellule coetanee.

Gli scienziati da tempo conoscono le Molecole di Segnalazione Redox, ma solamente negli ultimi cinque anni i ricercatori hanno scoperto quello che fanno e di come esse siano di vitale importanza per la salute. Queste potenti molecole contribuiscono ad attivare il sistema immunitario e a far sì che le cellule ammalate vengano aiutate nella guarigione rinormalizzandosi ed inviando alle cellule sane segnali che portino al rafforzamento delle stesse. Immaginate per un momento di essere in una grande città, e di pensare cosa è necessario, per mantenere la città attiva: dalla raccolta della spazzatura alla vita delle imprese, dal sistema di trasporto al sistema di comunicazioni, ecc. Insomma, ci vogliono centinaia di migliaia di operatori per far funzionare una città. Ora, come pensate che una città come Roma possa funzionare se tutte le linee di comunicazione fossero in tilt ? Sarebbe un disastro! Il blocco delle comunicazioni porterebbe disastri in tutta la città. Bene, è esattamente ciò che accade nel nostro corpo. Abbiamo un sistema immunitario reattivo e pronto per demolire le cellule malate, ma se il sistema di comunicazione (in questo caso stiamo parlando di "Molecole di Segnalazione Redox") smette di funzionare in modo efficiente, le cellule combattenti del sistema immunitario non ricevono il messaggio per andare in aiuto delle cellule ammalate e muoiono. Una singola cellula contiene circa due metri di DNA. Se stendessimo tutti i filamenti di DNA del nostro corpo la distanza coperta sarebbe equiparata a 50 volte la distanza che intercorre dalla Terra al Sole.

Un filamento di DNA contiene le istruzioni di come costruire tutto il sistema cellulare e di quello che quest'ultimo ha bisogno per sopravvivere e funzionare. Il DNA contiene il nostro codice personale e segreto, determina la nostra predisposizione alle malattie, la nostra personalità e tutto quello che siamo. Non esiste un DNA uguale ad un altro; ogni codice DNA è “esclusivo”. Le Molecole di Segnalazione Redox prendono dal nostro codice personale DNA le istruzioni da trasmettere alle cellule, in modo che migliaia di processi per la nostra salute e guarigione possano attuarsi. Le Molecole di Segnalazione Redox lasciano che sia il nostro corpo ad attivarsi, decidendo quale siano le cellule da guarire e quali quelle da eliminare attraverso il nostro sistema immunitario. Le cellule contengono oltre venti tipi di Molecole di Segnalazione Redox, che aiutano a inviare messaggi ai componenti delle cellule stesse. Gli scienziati hanno recentemente scoperto come queste molecole siano vitali per il funzionamento efficace dei processi di guarigione del corpo. Il processo di ricostruzione delle nostre cellule avviene quotidianamente, in ogni momento della giornata. Quando, ad esempio, ci procuriamo una piccola ferita, o stiamo troppo esposti al sole, o facciamo sport all’aperto, danneggiamo alcune delle nostre cellule e le esponiamo alle tossine dell’ambiente.

Il nostro corpo è progettato per vivere sano e a lungo, per eliminare le cellule cattive e sostituirle con altre nuove e sane. A volte, però, questo processo si inverte ed anziché eliminare le cellule danneggiate, queste si riproducono, moltiplicandosi, e quindi il nostro corpo diventa un produttore di cellule cattive. Succede quando le Molecole di Segnalazione Redox funzionano male.

Affinchè le Molecole di Segnalazione Redox possano svolgere il loro compito di attivare la risposta immunitaria, il corpo deve essere privo di sostanze chimiche dannose. Perché il nostro corpo sia il più possibile privo di acidità e tossicità, bisogna seguire uno stile di vita alimentare il più genuino possibile. Per esempio eliminando il consumo di carne altamente nocivo per la salute perché saturo di sostanze chimiche nocive, e antibiotici per gonfiare i bovini per farli crescere in fretta etc. Per aiutare a decidere, a prendere coscienza che la carne è estranea alla alimentazione umana, è dimostrato dal fatto che il nostro apparato intestinale misura circa 12/14 metri, mentre quello di un carnivoro, per esempio un leone oppure una tigre, è lungo solo circa 6 metri per permettere una veloce evacuazione dato che la carne se rimane a lungo nell’intestino dopo alcune ore incomincia il processo di decomposizione con conseguente produzione di pericolose tossine in grado di intossicare il corpo e quindi produrre enorme acidità che a sua volta genera malattie ai reni, al fegato e al pancreas. Tanto è vero che l’intestino degli erbivori è lungo ben 16/18 metri, per rendere possibile una lenta e utile assimilazione di ogni elemento nutritivo, dato che il vegetale non si decompone velocemente come la carne. Inoltre, per una corretta informazione, va precisato che il reale fabbisogno di una persona di media statura, diciamo dal peso di 70 km, necessita solo 50 grammi circa di proteine, questo per significare che per una sana nutrizione dovremmo consumare il terzo delle calorie che assumiamo a livello giornaliero, per rimanere in forma e in buona salute. Tutti dovrebbero sapere che l’80% delle energie che necessita il nostro organismo per far funzionare il cervello, il cuore e altri organi importanti, le assumiamo dall’aria, e questo è l’ossigeno. Quindi resterebbe solo il fabbisogno organico che come è noto assumiamo con il cibo, quale per esempio le proteine, gli aminoacidi, le vitamine etc. E per questo è sufficiente il 20% di sostanze, che come è noto assumiamo con l’alimentazione, per mantenere in equilibrio la biologia del nostro organismo.

Andare in palestra, o farsi decine di chilometri per dimagrire o per mantenere la forma fisica è pura illusione dato che la forma fisica si conquista a tavola.

Per stare in forma e in salute, bisogna consumare un terzo dei cibi che consumiamo ogni giorno. Diversamente le rotondità, o lo stomaco dei dromedari negli uomini, che danno l’impressione di essere tutti ingravidati come le donne, continuerà a crescere.