domenica 29 agosto 2021

Schioccante intervista al Dott. Charles Hoffe

Terrificante per le persone vaccinate. E i complottisti saremmo noi? SE parli con le persone vaccinate dei danni che subiranno dai vaccini ti dicono che sei pazzo, sei ignorante etc. In altri termini, stanno sterminando le popolazioni occidentali. Dunque Montagnier ha ragione quando dice che i vaccinati moriranno entro 8 anni. (Affermazione grave e allarmante, soprattutto per i non vaccinati). MI aspetto che Montagnier dato la gravità della sua dichirazione faccia qualcosa di conreto per fermare il massacro. Ne ha tutta l'autorità esssendo un premio Nobel.

Comunque i conti tornano con il programma che nel 2030 i sopravvissuti diventeranno ibridi uomo-macchina.

Dato le rivelazione dello studio scioccante del Dott. Hoffe, per maggiori certezze che non fosse una notizia buttata li solo per creare allarmismo ho fatto alcune ricerche e quello che ho scoperto conferma punto per punto il suo allarme per le persone vaccinate.
Tenuto conto della gravita di quanto scoperto dal Dott. Hoffe, chi tiene a questo paese e nutre un minimo di amore per i suoi cari e la popolazione deve intervenire per fermare e porre riparo per poter curare le persone onde impedirgli una morte certa nel giro di alcuni anni. Lui parla come minimo del 60% delle persone che si sono vaxinate. Ma anche se fossero meno della metà, bisognerebbe intervenire per salvarle.

MI appello alle forze dell'ordine che hanno familiari, e amici e loro stessi che non vogliono perdersi e perdere. Lo stesso Invito è rivolto all'esercito.
Non posso credere che nessuno è in grado di fermare l'imminente catastrofe.
Se diversamente le istituzioni coinvolte, in particolare l'istituzione sanitaria ritiene che l'allarme diffuso dal Dott. Hoffe sia infondato, allora bisogna convocare il Dot. Hoffe per dimostrare la fondatezza del suo allarme. E in caso che il tutto si riveli una bufala consegnarlo alla giustizia per rispondere del suo reato.
Ma se le istituzioni scelgono di rimanere in silenzio adottando la solita strategia di impedire la diffusione della notizia, significherà che gli studi del Dott. Hoffe sono più che fondati, e in questo caso, non bisogna perdere un attimo per assicurare alla giustizia con le buone o con le cattive i criminali che si stanno macchiando di un crimine tanto orrendo, quale è lo sterminio di milioni, se non miliardi di persone.

Di seguito la mia breve ricerca:

Chi è il Dott. Hoffe:
https://www.ilsussidiario.net/news/62-vaccinati-moderna-ha-coaguli-di-sangue-ma-niente-prove-dal-medico-no-vax-hoffe/2200007/

Il video della città in fiammme:
https://www.panorama.it/video/notizie/canada-in-fiamme-video

I libri pubblicati dal Dott. Charles Hoffe. Il link amazon:
https://www.amazon.it/Peter-Charles-Hoffer/e/B001HCU6UE%3Fref=dbs_a_mng_rwt_scns_share

Il video dell’intervista:
https://www.youtube.com/watch?v=gX_WRUz2GJg

Il sistema lo diffama. Ormai è un classico. Il fatto stesso che lo diffama essendo il Doctor un professionista affermato e famoso per aver scritto e pubblicato importanti libri di medicina, ottengono il risultato opposto. E cioè accreditarlo come un professionista onesto e altamente professionale. Diversamente dai Doctor televisivi nostrani.

Gli chiedono le prove. Le prove le hanno cancellato dando fuoco ad una città anche se piccolissima. E come potete immaginare il suo studio completamente distrutto. Le prove esistono e sono alla portata di qualsiasi studioso onesto e serio. Come sostiene il Dottor. Charles Hoffe per riscontare i micro-coaguli è sufficiente sottoporre i vaccinati alla risonanza magnetica.

martedì 24 agosto 2021

Tutta la verità sulla pandemia da covid

FABIO MILANI E RED RONNIE: UNA IDIOZIA MONDIALE COVID DA SMANTELLARE PRONTO A MORIRE PER CIÒ IN CUI CREDO

Fabio Milani intervistato per due volte da Red Ronnie, allo scopo di raccogliere tutti i dubbi del medico bolognese sull’emergenza Civid. Trattasi di un documento eccezionale per importanza e chiarezza, un documento che è sfuggito a molta gente. Lo sintetizzo e lo rielaboro come spesso faccio, non certo alterandone il senso ma solo rendendolo possibilmente più sintetico e semplice, grazie anche ai miei sottotitoli. Aggiungo pure un mio saluto e tutta la mia gratitudine a Red Ronnie che conosco solo di fama, e al dr Fabio Milani che ho avuto il privilegio di conoscere e di apprezzare, nonché di averlo accanto a mio fianco in una conferenza congiunta a Firenze, assieme al dr Stefano Scoglio e all’avvocato Polacco. Fabio Milani. Un medico che si dichiara pronto a morire per le sue convinzioni, un medico di questo coraggio e di questa caratura. Un medico autentico che non teme di mettersi contro la massa di cialtroni che hanno spinto il pianeta sull’orlo della catastrofe, trasformando i popoli in obbedienti greggi di pecore sottomesse, non lo trovi dovunque e non lo trovi tutti i giorni.

SONO VENUTO IN POSSESSO DI MATERIALE SCIENTIFICO ESPLOSIVO
Avevo sentito di queste interviste di Red Ronnie al dr Milani, ma ho potuto leggermela con calma solo il 20 agosto grazie alla gentilezza dell’amico udinese prof Lucio Pasqualini che, con gli occhi lucidi di chi si rende conto di avere tra le mani qualcosa di grosso, me l’ha segnalata di persona. Chiamarla intervista è alquanto riduttivo. Si tratta di una lezione memorabile ed esplosiva sull’intera vicenda virale Covid che sta bloccando e annientando il mondo.
VOGLIAMO SÌ O NO LIBERARE IL MONDO DA QUESTA IDIOZIA COVID ?

Se solo noi tutti avessimo la saggezza e la coerenza di comportarci di conseguenza, di usare nel contempo buonsenso, cuore e cervello, saremmo in grado di mandare gambe all’aria l’intera puttanata (chiedo venia per qualche termine irriguardoso che userò di proposito nella mia versione interpretativa), l’intera stupidaggine, l’intera scellerata montatura ordita a danno dell’umanità.
DANNI CATASTROFICI CHE RICHIEDERANNO DECENNI PER ESSERE RIPARATI

I danni provocati dai sinistri e famigerati personaggi coinvolti nella infame storia Covid sono di proporzioni catastrofiche. Paralizzare l’intero pianeta Terra con una serie di farse e di paure, provocare in modo premeditato milioni e milioni di morti da restrizioni Covid e da vaccinazioni Covid, morti vere da inoculazione, da tampone e da panico, e farle passare per morti da virus, sono un crimine efferato e imperdonabile, un delitto da giudicare per direttissima.
LE MORTI DA VIRUS SONO IMPOSSIBILI, MENTRE QUELLE DA VACCINO PROLIFERANO A VISTA D’OCCHIO

Ma pare che la gente sia stata derubata della sua materia grigia, pare che non si sia ancora resa conto di tutta questa pantomima, di questo teatro delle beffe. Le morti da vaccino si susseguono a ritmo infernale e non vengono citate. Non pochi casi con dubbia correlazione, come il prostituito mainstream vorrebbe far credere, ma milioni di casi accertati, e tantissimi inconfessati. Gente che stava benissimo e che poche ore dopo il vaccino, si lamenta e sta malissimo, come la pallavolista Francesca Marion, tanto per fare un esempio. Ma basta seguire i vari canali Telegram per una lista aggiornata di vittime, inclusi tantissimi medici.
GLI ATTI ABOMINEVOLI NON TROVERANNO FACILE PERDONO

E i falsi profeti continuano a rovesciare la situazione e a traviare il mondo, accusando le persone normali e sagge e sane, le quali non si vaccinano, le quali non temono niente e nessuno, le quali sono immunizzate per natura sia dai virus che dalla stupidità umana imperante, le quali trasmettono solo eccellente energia elettromagnetica. Le accuseranno di essere degli apportatori di peste. A questa gentaglia, a questa abominevole feccia umana, a queste canaglie che si trovano nella sala di comando con l’imbroglio e l’inganno non andrà tutto liscio ancora per molto. Se le bugie hanno le gambe corte, le falsità ripetute hanno le gambe amputate dai fatti. Imploreranno invano pietà e clemenza. Noi propendiamo sempre per il perdono come principio di vita, ma chi ha perso ogni cosa, chi ha smarrito se stesso, chi ha subito la sottrazione dei suoi affetti famigliari non si farà facilmente intenerire.
DA CLEMENTE VIII A PAPA BERGOGLIO

Non siamo nel 1600 e non ci sono papi tipo Clemente VIII in Vaticano, ma solo un papa Bergoglio che con voce tremula, ipocrita e irriverente verso il suo stesso Dio invita la gente a vaccinarsi. Stranamente non si vergogna e non prova alcun imbarazzo. L’imbroglio cattolico e l’Inquisizione persistono ma non al punto di mandare la gente scomoda al rogo e a Campo de’ Fiori, altrimenti Fabio Milani farebbe l’identica fine di Giordano Bruno.
FABIO MILANI SULLA SCIA DI IPPOCRATE E DI WILLIAM OSLER

Per ora il medico Milani, eroico protagonista dei nostri tempi, è stato più o meno radiato, messo comunque in condizioni di non muoversi. Quale il suo crimine ? Ha soltanto chiesto, da medico trasparente e da scienziato, di cosa è composto il vaccino e se può fidarsi del vaccino stesso. Fino a quando non avrà queste due informazioni non si sottoporrà ad alcuna inoculazione. “Primo non nuocere”, diceva Ippocrate, padre della medicina antica. “Il vero medico non cura e non guarisce ma educa semplicemente sani e malati a stare lontani da farmaci, vaccini e integratori chimico-sintetici”, diceva William Osler, padre della medicina contemporanea. Ebbene, Fabio Milani è in perfetta linea con entrambi.
FABIO MILANI E DON LORENZO MILANI

Milani non è certo un elemento remissivo. Pare disarmante e giocoso col suo sorriso, ma dentro si sé cova la determinazione e la disobbedienza dei giusti e dei coscienti. Porta, forse non a caso, lo stesso cognome di don Milani, il grandissimo don Lorenzo Milani, quello di “L’obbedienza non è una virtù”. In aggiunta a tutto questo, ha curato centinaia di suoi pazienti a domicilio durante la fase acuta della cosiddetta pandemia, andando contro le indicazioni ufficiali. Li ha visitati inoltre senza dispositivi di protezione, perché questo toglieva fiducia agli ammalati. È diverso parlare a uno che soffre portando sul viso una mascherina e trattandolo come un residuo da lazzaretto anziché come persona umana normalissima e meritevole di rispetto. Altro crimine di Milani, agli occhi dei suoi detrattori, ha dichiarato di non ritenere i tamponi affidabili, considerandoli solamente strumento di guadagno e di speculazione nelle mani delle farmaceutiche.
DENUNCIA CLAMOROSA DELLE INADEMPIENZE STATALI SULLE AUTOPSIE

L’ultimo punto critico posto da Milani riguarda i morti per Covid. Il medico non solo nutre dubbi, ma denuncia apertamente lo scandaloso divieto statale di effettuare quelle autopsie che avrebbero potuto svelare con sicurezza i motivi dei tanti decessi in Bergamo, Milano e Brescia. Io sono pronto a morire per le mie idee, per dire alla gente come stanno le cose nella realtà e non nella finzione. Fabio Milani ha aiutato a guarire centinaia di persone con la sola forza della serenità. Pur non essendo di estrazione rigorosamente igienista, si sta comportando da igienista, da seguace della non cura sul sintomo, facendo magari uso di qualche innocente farmaco-placebo solo perché la gente lo richiede, solo perché la gente non ha ancora capito quanto importante sia la cura della non cura.
CONVERSAZIONE DEL DOTTOR FABIO MILANI CON RED RONNIE (del 3 luglio 2021) ALCUNI DATI

RR: Fabio Milani, dottore, medico, medico di famiglia, radiato o no?
FM: No, ancora no, si spera di resistere il più possibile.
RR: Sei di Bologna?
FM: Di casa io sto a San Giorgio di Pianta.
RR: Però tu sei toscano?
FM: Yes.
RR: Razza strana i toscani, dicono quello che pensano, è quello che ti ha fregato.
FM: No no, no no, io non mi sento fregato per niente. Anzi sono contento.
RR: Tu sei medico?
FM: Sì, medico di base, medico della famiglia.
COME MAI SEI DIVENTATO UN LEADER ?
RR: Come mai sei diventato leader diciamo della resistenza, della resilienza, della verità? FM: Io non mi sento per niente leader, ho fatto solamente quello che mi sentivo di fare. Quando tutto questo è cominciato, tutti quanti me compreso abbiamo avuto paura. Credevi a quello che volevano tu credessi, e cioè che ci fosse questo virus che ammazzava, e che servissero guanti, mascherine, camici speciali, tamponi e quant’altro. Poi è successo che qualche cosa nell’ingranaggio messo su ha cominciato a cedere. Allora, passato il primo mese di sconcerto, ci siamo messi a fare domande che però non avevano risposta concreta, corretta, idonea, chiamala come ti pare. A cominciare dal discorso autopsie. Tutti quanti ci avevano raccontato che questa gente moriva di broncopolmonite, e poi venne fuori che in realtà la principale causa di morte era la coagulazione intramuscolare disseminata (condizione in cui si sviluppano piccoli trombi all’interno del torrente circolatorio, che ostruiscono i vasi di piccolo calibro). Avevamo dato per scontato che i dati comunicati dal governo fossero corretti, ma le autopsie smentivano tutto.
CI SONO STATI IMPEDIMENTI ALLE AUTOPSIE ?
Non è che le hanno impedite ma le hanno vivamente sconsigliate adducendo il fatto che il cadavere fosse particolarmente infettivo e che l’autopsia fosse pericolosa per chi la eseguiva. In realtà non è così. Abbiamo visto che con malattie peggiori tipo Ebola nessun medico legale è mai morto. Altro punto è che il virus, a differenza del batterio, muore con il corpo, per cui ha tutto l’interesse a far sì che il corpo si ammali, che stia male ma che non muoia, altrimenti anche lui muore. Questa differenza si vede dal fatto che quando lo seppellisci un cadavere si gonfia perché ci sono i batteri del corpo che continuano a lavorare, mentre un virus muore nel momento stesso in cui muore il cadavere. Pertanto tutto questo allarmismo, per persone come me che hanno cominciato a ragionare, non aveva ragione di esistere. E così noi abbiamo capito l’inganno dell’intera vicenda Covid e dei lockdown di contorno.
NARRAZIONE MEDICA CUMULO DI MENZOGNE
Avrebbero fatto bene a mandare il loro cervello in lockdown. Un medico che ha paura di un virus è come un bagnino che ha paura dell’acqua, e farebbe bene a cambiare mestiere. Nel momento stesso in cui il corpo muore, il virus muore anche lui, e quindi non ci sono pericoli. Il non aver sollecitato e incentivato le autopsie è stato seguito dal fatto che Stefano Manera, medico anestesista operante allora al Giovanni XXIII di Bergamo, ha rivelato che in quell’ospedale alcuni medici legali, contravvenendo alle disposizioni della regione Lombardia, avevano fatto le autopsie stesse, scoprendo che i morti erano morti per coagulazione intramuscolare disseminata e non di polmonite. La diga si è aperta e ci siamo accorti che tutta la narrazione medica ufficiale era un cumulo di menzogne. LE SEMPLICI POLMONITI NON FANNO PAURA A NESSUNO
Dopo il primo momento di sconcerto, ho cominciato a ragionare con la mia testa. Tutto lì. Mi sono pure accorto che la patologia virale, dipinta da governo e soci come pericolosissima e mortale, in realtà era già apparsa a ottobre, novembre e dicembre 2019, a gennaio e febbraio 2020, e non era morto nessuno perché si trattava di polmonitI atipiche come c’erano state negli anni passati, polmoniti che una volta curate non creavano alcun problema, salvo qualche rara eccezione.
HO MESSO ASSIEME DELLE ESPERIENZE FONDAMENTALI
Io stesso, senza fare il fenomeno, da maggio 2020 sia in ambulatorio che a domicilio, vado sempre vestito così, senza guanti e senza mascherine. Io, come tanti altri colleghi, vediamo pazienti con la polmonite e con la febbre alta, e non temo di essere smentito. Il 97% dei pazienti che assisto sono pazienti di altri medici lasciati a casa magari con della tachipirina. Questi dopo una decina di giorni si aggravano e allora arrivano da me. Li ho trattati come si deve e nessuno di essi è morto, nessuno ha dovuto ricoverarsi, tutti salvi.
ESISTE UNA MASSA DI PERSONE PRONTE A TESTIMONIARE A MIO FAVORE
Ci ho messo del mio, poi ci pensa chiaramente il loro sistema immunitario. Posso garantire perché ho la loro testimonianza, perché al di là delle chiacchiere io ho due cellulari e ho dei pazienti che mi contattano. Ho tenuto a casa persone con 63 di saturazione, quando già a livello 92 l’USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziale) ti ricovera, e con 80 ti intuba. Per fare questo tipo di lavoro devi prenderti delle responsabilità e noi siamo pagati per questo. Se c’è un piccolo problema vai in ospedale, vai dallo specialista, vai da quello e da quell’altro, ma questo non è fare il medico. Devi avere un buon rapporto di empatia. Ho avuto un paziente di 85 anni con 4 bypass e con 79 di saturazione e l’ho tenuto a casa senza alcun problema, ed è guarito, anche se ci ha messo più tempo rispetto a un 30enne.
LA SATURAZIONE È UN TERMINE POCO USATO E POCO COMPRESO, MA ESTREMAMENTE RILEVANTE
Forse sembrerà un termine strano o magari adatto a soli medici, ma la saturazione è in realtà un concetto piuttosto semplice. Essa indica la quantità di ossigeno presente nel sangue. Proprio quella molecola che attraverso vene e arterie raggiunge tutti gli organi e i tessuti del corpo, per fornire loro nutrimento. In altre parole, la saturazione è un indice ematico per valutare lo status del paziente, soprattutto se è affetto da patologie respiratorie. Eppure la gente comprende al volo i termini pressione e glicemia, mentre tira gli occhi se si parla di saturazione. VALORI NORMALI DI SATURAZIONE
Si tratta di conoscere il valore che fa riferimento a un indice ematico per monitorare la percentuale di emoglobina satura di ossigeno rispetto alla quantità totale di emoglobina presente nel sangue. In una persona sana e attiva i valori normali della saturazione stanno tra il 97 e il 99%. Se vanno oltre verso il 100% significa che siamo in presenza di iper-ventilazione temporanea da ansia. Saturazione bassa sotto il 97 significa presenza di qualche patologia tipo anemia, polmonite interstiziale, embolia polmonare, fibrosi polmonare, apnea ostruttiva notturna, tumore al polmone, edema polmonare.
FABIO, PARLAMI DI IPPOCRATE
RR: Tu per diventare medico hai firmato il giuramento di Ippocrate?
FM: Certo, come tutti quanti.
RR: Cosa dice in sintesi Ippocrate?
FM: In sintesi dice che devi agire secondo scienza e coscienza e che devi fare tutto il possibile per salvare la vita del paziente, per cui in primis ci devi mettere il paziente, in primis. Questo presuppone una empatia, un rapporto di fiducia che non viene a caso. Occorre ascoltare i pazienti. Se gli dai tempo di parlare il 90% della gente la risposta ai suoi problemi te la dà, non hai bisogno di fare diagnosi e di arrampicarti sugli specchi.
VIA QUELLA ORRIBILE MASCHERINA DAL VISO
Purtroppo, tutto quanto è venuto fuori da questa psico-pandemia, è che si è dimostrato il fallimento totale della medicina intesa nel senso tradizionale. Non si è capito che il cliente va visto nella sua entità, come energia, da un punto di vista olistico. Non medicine, non farmaci, ma anche solo parlarci, anche solo abbracciarli come vecchi amici. Quando tratto i miei pazienti la prima cosa che faccio è abbracciarli. Perché dici a tutti via la mascherina? Perché non puoi trasmettere o ricevere un messaggio di fiducia con una mascherina sul viso.
LA GENTE OGGI PENSA POCO E OBBEDISCE TROPPO
Purtroppo si dipende sempre più dai media, dalla televisione. Ho parlato con tanti colleghi. All’inizio ci discutevo. Dicevano, ma tu chi sei? Sei l’unico al mondo a dire che i tamponi non sono diagnostici, che il virus non è quello che ci viene descritto. Non voglio fare il saccente o dire che voi non vi siete laureati in 6 anni faticosi, come ho fatto pure io. Il problema è che su questa situazione contingente del cosiddetto Covid non avete studiato un bel niente, perché se lo aveste fatto vi si sarebbe accesa una lampadina. Voi avete delle grosse responsabilità. Da un vostro consiglio può dipendere la salute, la vita o la morte di un paziente. Vi fidate di chi? Di quello che dicono i presunti scienziati? Purtroppo tutti la pensano alla stessa maniera e nessuno pensa molto come sarebbe necessario. O si usa il cervello, la logica e il buonsenso, oppure si seguono meccanicamente degli schemi, dei dogmi e dei protocolli.
SIAMO CIRCONDATI DA UNA POPOLAZIONE ALTAMENTE MANIPOLATA
RR: A proposito di scienziati, mi risulta che Crisanti sia uno zanzarologo, la Capua una veterinaria, Pregliasco un alimentarista. Chiedo perché su questo virus si pensa solo al sintomo e mai alla causa? E perché non si fa prevenzione? Io sono vegetariano dal 1990 e vegano dal 1995. Non prendo una influenza ormai da 35 anni.
FM: Noi siamo figli di BigPharma tutti quanti. Qualcuno di noi ha avuto la fortuna di studiare quando i testi non erano manipolati come lo sono oggi. Basta guardarsi in giro e ascoltare la gente parlare per capire quanto essa sia manipolata.
I GUADAGNI SI REALIZZANO FACENDO AMMALARE LA GENTE
Il problema della prevenzione è che non porta soldi alle grandi aziende. Se fai una vita sana e genuina, se adotti una alimentazione adeguata, ti si apre un mondo del quale non avevi mai pensato. Devi essere sempre pronto a rimetterti in discussione a qualsiasi età. Mangi in modo totalmente sbagliato, vivi in maniera totalmente sbagliata, il mainstream ti ha obbligato a vivere e a fare tutte le cose sbagliate per mantenerti in stato di perenne malattia, i diktat sanitari ti impongono di stare in casa invece di esporti al sole.
I RAGAZZI INCREDIBILMENTE AMANO IL LOCKDOWN
Cosa fa la gente in casa? Piglia il cibo e se ne riempie lo stomaco, sta davanti alla tv e si carica di notizie terrorizzanti, mettendo sotto i piedi il sistema immunitario. La nostra generazione invece è campata sempre all’aperto. I ragazzi oggi sono completamente isolati. Ci aspettavamo una loro energica reazione al lockdown. E invece se la spassano con la playstation, i social e la DAD (didattica a distanza). Finalmente! Che pacchia, non si va neanche a scuola !
SE I MORTI POTESSERO PARLARE NE SENTIREMMO DELLE BELLE
RR: Quando ti trovi di fronte a un presunto virus sconosciuto che sta ammazzando sembra mezza popolazione mondiale, e poi in realtà non è così, quale sensazione provi? FM: Intanto si tratta di pura fantasia e di una narrazione a senso unico. Abbiamo parlato delle mancate autopsie, e vorrei proprio vedere dove esistono tutti questi morti. Vorrei vedere il motivo reale per il quale sono morti.
VACCINI SEGRETI, DANNI NASCOSTI E SOTTO-STIMATI, CORRELAZIONI NEGATE
RR: Ma queste ultime inoculazioni sono vaccini o non sono vaccini ?
FM: Li stanno spacciando come tali. Prima di tutto non sai dentro quello che c’è. Hanno inserito questo mRna, hanno inserito questa molecola modificata aggiungendo amminoacido sintetico, hanno creato dei ponti per renderla più stabile, le hanno applicato un involucro lipidico per farla penetrare nella cellula, e non si sa poi se era mRna modificato perché questo è coperto da segreto. Dicono che dovrebbe servire per un certo scopo, ma in realtà tengono nascosti i danni da vaccino e, quando questi ci sono, dicono che non c’è correlazione.
SORVEGLIANZA PASSIVA E NON ATTIVA, ENNESIMO TRUCCO
Non stanno facendo una sorveglianza attiva ma solo passiva e la differenza è stratosferica . Sorveglianza passiva significa che te paziente al quale faccio il vaccino sta a te decidere se dire a me medico se hai avuto sintomi di mal di testa, di ictus, trombosi o paralisi. Dopodiché sta a me medico filtrare le tue informazioni e decidere se inviarle al ministero della sanità e segnalarle come effetto collaterale del vaccino. La sorveglianza attiva invece significa richiamare tutte le persone vaccinate a intervalli regolari e fare una accurata indagine, chiedendo quali farmaci hanno assunto, quali malattie hanno avuto in modo da identificare in modo preciso e categorico gli eventuali effetti collaterali.
NON 20.000 MA 2 MILIONI DI MORTI DA VACCINO ! UNA BELLA DIFFERENZA
Il problema qual è? Che a fronte di 20.000 morti accertati a fine Maggio 2021, e su questo ci sono centinaia di studi in tutto il mondo che lo affermano, la differenza percentuale tra sorveglianza attiva e passiva in termini di decessi o di effetti avversi gravi è di 1 a 100, cioè 100 volte di più con la sorveglianza attiva. Allora capisci bene che di fronte a 20.000 morti ACCERTATI UFFICIALMENTE A SEGUITO DELLA VACCINAZIONE, se ci aggiungi due zeri fa un po’ tu i conti a quanto arrivi (non più 20.000, ma 2 milioni di morti per causa del vaccino). E il sistema continua a nascondere e a falsare tutto secondo i propri sporchi interessi, per cui esiste questo mantra del NON ESISTE CORRELAZIONE. Chiaro che se ci fosse onesta ammissione dei fatti e se si ammettesse il vero, cioè che C’È CORRELAZIONE, l’inganno finisce e la gente non si vaccina più.
SUL PIANETA TERRA C’È COMODAMENTE POSTO PER 80 MILIARDI DI PERSONE SOBRIE, SAGGE ED OPEROSE, NON CERTO DI MANGIONI O DI SPRECONI
RR: Ma perché vogliono che tutti si vaccinino?
FM: Tirano sempre fuori la necessità di ridurre la popolazione perché siamo in troppi. In realtà potremmo essere 10 volte di più e si vivrebbe tranquillamente modificando le attuali usanze alimentari basate sugli eccessi e sugli sprechi.
L’IMBROGLIO NUMERO UNO È PROPRIO QUELLO DEL TAMPONE
RR: Basterebbe dunque diventare vegetariani. Quello che consuma un carnivoro equivale a 10 volte tanto.
FM: Vero, ma poi ti passano per malato, positivo e contagiante anche quando stai benissimo e sei asintomatico. Tu stai bene ma c’è di mezzo un tampone, FALSO A TUTTI GLI EFFETTI, che per loro ti rende contagioso e appestato, che ti rende malato di Covid ma senza sintomi, e questo è un ALTRO MANTRA, un ALTRO DOGMA IMPOSTO, SVIANTE, FALSO E DECISIVO. Tampone costoso da farsi due volte volte la settimana sia per te che per tutti i familiari e pure quelli che sono venuti in contatto con te. Ne studiano sempre una più del diavolo. E questo è diventato il mercato numero uno, un affare enorme. In realtà il business reale non è quello dei vaccini ma quello dei tamponi !
VEDASI IL TAMPONE ALL’ARANCIA E ALL’ANANAS DEL PRESIDENTE MAGUFULI
RR: Ma è vero che hanno fatto il tampone all’ananas e all’arancia e sono risultati pure essi sieropositivi?
FM: Non solo quelli, ma anche succhi di frutta vari, kiwi, capre e altri animali (vedi prove inviate all’OMS dal presidente tanzaniano, ingegnere chimico John Pombe Magufuli, che ha pure pagato con la vita questa sua iniziativa). Questo è ovviamente spaventoso. Questo è stato dimostrato poi anche dal dr Mariano Amici in un video fatto col prof Scoglio. La cosa gravissima è che la gente crede solo alla narrazione ufficiale e non si pone delle domande. L’avvocato Sandri e il prof Scoglio hanno posto una domanda specifica al CDC-Centers for Disease Control-USA (maggiore autorità mondiale sulle malattie infettive). La domanda riguardava l’inaffidabilità dei tamponi. Il CDC ha dato una risposta a dir poco agghiacciante.
ISOLAMENTO DI QUALSIASI VIRUS IMPOSSIBILE !!!
Il CDC ha dichiarato cose sconvolgenti e di enorme portata, e cioè che l’isolamento dei virus in generale, non del Sars-CoV-2 ma di tutti i virus come da vocabolario, NON È ATTUALMENTE POSSIBILE PER NESSUN TIPO DI VIRUS AL MONDO, per cui la virologia non ha al momento attuale strumenti per isolare un virus ! Ma allora, domanda gigantesca da porsi all’OMS, a Bill Gates, a Fauci, per non dire ai papi, al dalai lama, ai presidenti, ai premier, ai ministri della sanità, ai governatori, alle task force, ai partiti, ai giornalisti dei vari canali televisivi, a tutti i lobbisti e ai lecchini del sistema: FINO AD OGGI CHE COSA CI AVETE MAI RACCONTATO ? Il mondo intero è stato preso per il culo, letteralmente per il culo, non serve nascondere la parola. In altre parole, tutti quanti i virus cosiddetti isolati, che ci avete detto di aver isolato, incluso AIDS, Ebola, morbillo e altri, dove sono ? Ecco che gli imbrogli sui tamponi e sui test e tutto il resto sono soltanto la parte emergente dell’iceberg di menzogne, mentre la parte sommersa è infinita.
LOCKDOWN GARANTITI PER I PROSSIMI 500 ANNI
A gennaio 2020 dal lab di Wuhan-Cina, via mail, hanno inviato una sequenza di 24 basi su teoricamente 30.000, poiché del Coronavirus esistono 30.000 basi. Ne hanno date 24 e hanno chiesto di analizzare il tutto e confermare se c’è presenza di Sars-Cov-2. Tutto basato sulla fiducia e non mediante chessò un pezzo operatorio di un deceduto di Covid da analizzare cercando il virus. Da rilevare che un discorso è l’isolamento e un altro discorso è il sequenziamento. Al momento esistono al mondo circa 2 milioni di sequenze diverse di Sars-Cov-2, per cui credendo ai diktat vaccinali, avremmo lockdown continui per i prossimi 500 anni !
ROVESCIAMENTO SISTEMATICO DELL’ONERE DELLA PROVA
Tutta questa teoria, tutta questa montatura sul virus non è dunque supportata da un minimo di buon senso e di scienza, ma solo da vaghe ipotesi immaginarie. Ma se vai a contestarli loro pretendono da te prove scientifiche, quando sono loro i primi a non fornirle. Rovesciano sempre su di te l’onere della prova, e questo è un fatto gravissimo che dimostra la loro coda di paglia.
VACCINARE SEMPRE IN OGNI CASO E IN OGNI CIRCOSTANZA
RR: Ma tu hai mai avuto dei dibattiti o un contraddittorio?
FM: Mai, perché rifiutano e si arrabbiano pure, ti danno del complottista e del negazionista. RR: Ma tu Fabio non ti vaccini ?
FM: Ovvio che no. Questa gente non si vergogna più di niente. C’è scritto anche sui bugiardini che il vaccino va valutato con cautela, soprattutto in chi ha problemi di pregressa allergia o in chi ha malattie trombo-emboliche. Ma questi ti dicono che non devi mai sconsigliare la vaccinazione a nessuno, poco importa se ha dei problemi ! Vai tranquillo, digli che tutto è OK e che si può tranquillamente vaccinare. Tant’è che i primi a doversi vaccinare sono i pazienti più fragili e malati.
UN MONITO DI FABIO MILANI AI GIOVANI DI OGGI
Però la gente purtroppo ancora la sento che non è pronta, non la vedo matura, non la vedo preparata, non usa il suo cervello ma quello degli altri. Ci sono dei valori nella vita. Devi essere disposto a morire per quei valori. I nostri nonni sono stati mandati al fronte russo con le scarpe di cartone e i moschetti contro i carri armati e te che fai? Baratti la tua salute per uno spritz, o per un gelato, o un biglietto allo stadio o per un giorno di vacanza al mare ? Assolutamente no. Io sinceramente le mie scelte già le ho fatte !
AGGIORNAMENTO DI RED RONNIE (del 1 Agosto 2021)

All’inizio di luglio ho intervistato un altro eroe: il dr Fabio Milani di Bologna. Lui ha disatteso i protocolli che ordinano ai medici di visitare a distanza, di prescrivere tachipirina e di rimanere in vigile attesa, per poi eventualmente ricoverare e intubare. No, lui non faceva questo. Lui andava a casa dei pazienti e se ne prendeva cura, li incoraggiava a riprendersi e li aiutava ad auto-guarire. Si sono salvati tutti. Ma ha ovviamente rifiutato di prescrivergli l’iniezione vaccinale e così la ASL di Bologna lo ha appena sospeso dal suo lavoro, fregandosene con cinismo e indifferenza dei suoi pazienti che così rimangono senza punto di riferimento.
LETTERA DI UN MEDICO DI FAMIGLIA (inviata da Milani al dr Perrino l’11 Maggio 2021) MILANI HA INFORMATO L’AUTORITÀ SU QUANTO STAVA FACENDO

Egregio dr Perrino, mi chiamo Fabio Milani e faccio il medico di famiglia a Bologna. Oltre a me c’è un nutrito gruppo di medici di famiglia sparsi in tutta Italia. Medici che sono stanchi di sentir pontificare presunti esperti che tutti i giorni ripetono pedissequamente le stesse cose e gli stessi numeri, all’evidente scopo di mantenere un clima di terrore che non ha alcuna ragione d’essere. Siamo fermamente convinti delle idee che portiamo avanti. Molti medici stentano ad esporsi in pubblico per timore di ritorsioni da parte dell’Ordine e delle ASL. Spero che Lei abbia 15 minuti del suo tempo. Riassumo qui di seguito i 15 punti fondamentali delle mie ragioni.
RIVELATA AL MONDO LA CAUSA REALE DI MORTE
IMMUNITÀ DI GREGGE.

L’immunità di gregge è un falso obiettivo. Non c’è nulla da temere, tranne le parole viscide di certe persone, mirate a sconvolgere gli animi e a creare una massa pronta ad obbedire ai diktat sanitari. 20 giorni fa il dr Manera, anestesista del Giovanni XXIII di Bergamo ha finalmente rivelato e riconfermato al mondo che la causa reale di decesso da Coronavirus non è la polmonite ma la CID-Coagulazione Intramuscolare Disseminata. Questo ha radicalmente cambiato l’approccio alla patologia. Oggi abbiamo l’idrossiclorochina che assieme a minima quota di antibiotico, anti-infiammatorio ed eparina evita i ricoveri e non dà effetti avversi. Ha il solo difetto che con 5 euro si trattano 2 pazienti !
ALTERAZIONE DEL GUSTO TRA I SINTOMI-BASE
SINTOMI COVID. In questo momento febbre, tosse, congiuntivite, alterazione del gusto, ecc fanno propendere erroneamente solo per il Covid, perché di virus in giro c’è soltanto lui. Inoltre il caldo ne limita la presunta contagiosità e la virulenza. Le terapie giuste e non invasive le possediamo. Se andiamo ad aspettare l’autunno per intervenire, i sintomi allora si confonderanno con quelli dell’immancabile virus stagionale-influenzale e rischieremmo di doverci vaccinare tutti secondo gli schemi perversi del regime sanitario attuale.
POCHI SEMPLICI RIMEDI NATURALI E IL GIOCO È FATTO
La burocrazia impedisce a noi medici di famiglia di intervenire nelle prime ore della malattie. Basta il sole con la vitamina D, il cibo crudo con la vitamina C, la curcumina e qualche integratore non sintetico.
SERVONO STRAORDINARIE ATTENZIONI VERSO IL SISTEMA IMMUNITARIO
SISTEMA IMMUNITARIO. A noi medici è chiaro che i vaccini demoliscono il sistema immunitario dei pazienti. Creare immunità non significa affatto demolire la forza reattiva del corpo mediante inoculazione offensiva di veleni. Esistono tanti metodi naturali per potenziare l’immuno-competenza. VACCINI E VARIANTI SONO UNA SPECIE DI ROULETTE RUSSA
VACCINI CHE NON DURANO E NON PROTEGGONO. I vaccini contro questi virus non danno immunità reale ed effettiva, ma sono uno specchio per le allodole. Non offrono per niente immunità di lunga durata, come sembra avvenire ad esempio con i vaccini anti-morbillo e anti-rosolia, ma impediscono soltanto alla forza immunitaria da essi bastonata a dovere, di reagire e di far sentire i sintomi. Un vero imbroglio e una illusione per i vaccinati, loro malgrado beati e contenti. Come succede per l’influenza, si rischia di fare un vaccino che, non proteggendoci a vita ma solo per 18-24 mesi, ci ri-esporrà al cosiddetto Covid dalla primavera/estate 2021 in avanti. Da rilevare che, ad oggi, ci sono almeno 32 varianti di questo virus, per non dire delle sotto-varianti. Fare un vaccino contro soltanto parte di esse, espone inevitabilmente i vaccinati a super-infezioni da parte delle altre varianti.
IL PUNTO CHIAVE STA NEL RIFIUTO DI FARE LE AUTOPSIE
DIRETTIVE SANITARIE SBAGLIATE E TASK FORCE INCOMPETENTI. Nessuno tra i cosiddetti esperti ha inteso il pericolo dei provvedimenti presi. A nessuno è venuto in mente di cercare la vera causa, i veri meccanismi di questa pretesa montatura pandemica. A nessuno è venuta comunque l’illuminazione di capire che l’unico modo sicuro per capire la causa di un decesso è l’autopsia.
SOLO IL COVID POTEVA BLOCCARE I MOTI DI HONG KONG
RESPONSABILITÀ DI XI JINPING, E DELL’OMS. Usare la finta pandemia per i propri vantaggi politici e speculativi. Grazie al Covid la Cina ha sgominato la pericolosa rivolta di Hong Kong e, nel contempo l’OMS ha guadagnato tanti soldi e tanto potere. Non è un caso che xi jinping e tedros adhanom siano stati visti brindare assieme in quel di Pekino.
LO STATO ITALIANO COLTO CON LE MANI NEL SACCO
DOCUMENTO QUI ALLEGATO SUL MINISTERO DELLA SALUTE CHE PROIBISCE L’USO DELLE AUTOPSIE. In questo documento (N. 0012302 dell’8/4/2020) dove si ordina che per l’intero periodo della fase emergenziale NON SI DEVE PROCEDERE ALL’ESECUZIONE DI AUTOPSIE. Come dire un contributo dello stato italiano a nascondere la vera causa dei decessi che è la CID (coagulazione intravasculare disseminata). Tale documento è avvallato dal procuratore di Milano Francesco Greco che di fatto le vieta.
MOLTA GENTE NON HA LA COSCIENZA A POSTO
TRASFERIMENTO DAGLI OSPEDALI ALLE RSA. Chi è che ha trasferito i cosiddetti e i presunti malati Covid dagli ospedali alle RSA per liberare banalmente dei posti letto ? Chi doveva dare direttive di salvaguardia e non lo ha fatto ? Qualcuno dovrà pur chiarire questi enigmi.
CLAMOROSA INAFFIDABILITÀ DEI TAMPONI
TAMPONI FALSI CHE PERÒ GENERANO UN ENORME BUSINESS. Tamponi che generano falsi negativi e falsi positivi, tamponi effettuati solo ai sintomatici e in modo pure esiguo, dando alla fine statistiche inaffidabili e schizofreniche.
MASCHERINA ANCHE SUGLI OCCHI
VIRUS NELLE LACRIME. La presenza di virus anche nelle lacrime a distanza di 3 settimane dal tampone, in pazienti con tamponi negativi, verificata alla clinica Spallanzani di Roma, fa capire che hanno ragione i Talebani, quelli che a Kabul ricoprono le loro donne nell’intero viso. Coprire naso e bocca è doppiamente ridicolo: serve mascherina anche sugli occhi per non infettare. Siamo al massimo della allucinazione.
SIEROTERAPIA SCOMODA AL SISTEMA PER I BASSI COSTI E GLI OTTIMI RISULTATI
SIEROTERAPIA SENZA DECESSI. Succede all’ospedale di Mantova e non è il solo, dove da un mese e mezzo si usa la sieroterapia (col siero a basso costo dei pazienti iper-immuni) e da allora non ci sono decessi, mentre non a caso stanno facendo una guerra totale a De Donno.
PURE LA GERMANIA USA LA STESSA STRATEGIA
DECESSI LIMITATI PURE IN GERMANIA. La Germania la sa lunga a proposito di virus e di vaccini. Fanno più o meno come a Mantova e i decessi sono pure lì limitati.
È GIUSTO CHE OGNUNO IMPARI A DIFENDERE SE STESSO
CI SI DEVE DIFENDERE. E questo vale particolarmente per chi ha pluri-patologie pregresse, per cui è più esposto e vulnerabile. Ma questo vale anche per la stessa influenza stagionale, dalla quale ci si difende con semplici miglioramenti negli stili di vita.
CI SI DEVE DIFENDERE SOPRATTUTTO DAL PANICO E DALLA PAURA CHE IMPEDISCONO ALLA MENTE DI FUNZIONARE LE FALSE NARRAZIONI E LE FALSE STATISTICHE VANNO SMASCHERATE.
Concludo dicendo che le voci secondo cui la situazione sta precipitando e che i cosiddetti contagi sono in aumento sono tutte basate su numeri manipolati. La ringrazio per l’attenzione.
Fabio Milani, medico di famiglia.
Un saluto e un complimento ai miei lettori per la pazienza che stanno evidenziando nel seguire in modo regolare e assiduo questi lavori non sempre divertenti e rilassanti. Del resto, chiunque sia dotato di un minimo di giudizio e di senso critico saprà cogliere da sé i punti cruciali e le rivelazioni eccezionali che questo documento contiene. Scoprire ad esempio che i tamponi generano affari miliardari ancora più degli stessi vaccini è di fondamentale importanza. Scoprire poi direttamente dalla CDC-CentralDiseaseControl che nessun virus al mondo e che tanto meno nessun virus Covid è stato mai isolato, è addirittura sbalorditivo. Questo dovrebbe aprire gli occhi a chi dunque li avesse tuttora socchiusi e impigriti.
Valdo Vaccaro
Roma 24 agosto 2021

domenica 8 agosto 2021

Studio sulla vera forma della terra

Dopo sette anni di ricerche sul formato terra, esperimenti scientifici condotti da ricercatori brasiliani alla Dakila Research e al Centro tecnologico Zigurats in collaborazione con professionisti di varie aree del Brasile e di altri paesi, come Stati Uniti, Russia, Cile, Paesi Bassi, La Spagna, ha dimostrato che la Terra non è sferica.
Le prove sono state presentate nel film Terra Convexa: The Documentary, disponibile in tre lingue: portoghese, inglese e spagnolo e pubblicato sui siti web terraconvexa.com.br e convexearth.org Sono stati effettuati sette esperimenti scientifici, tra cui la geodetica, che consisteva nel misurare le distanze tra le basi e le cime di un edificio a Torres (RS) e un altro a Natal (RN), con una distanza di 3.050 km tra di loro. riferimento al livello del mare. "Le misure erano le stesse: se la Terra fosse sferica, la misura della distanza tra le basi dovrebbe essere minore della misura tra le parti superiori degli edifici perché seguirebbe la curvatura della Terra", spiega Urandir de Oliveira , fondatore di Dakila Research. Hanno partecipato all'azione gli ingegneri dell'Istituto Nazionale di Colonizzazione e Riforma Agraria (INCRA).

Un laser a lungo raggio è stato utilizzato per misurare la planarità e il livellamento delle acque della diga di Três Marias (MG); a Lagoa dos Patos (RS), sul lago Titicaca, in Perù; e nei mari di Ilhabela (SP) e nello stretto di Gibilterra. I test eseguiti fino a 35 km non hanno evidenziato alcuna curvatura.
Esperimenti con telescopi rifrangenti e riflettenti hanno dimostrato che le barche non scompaiono all'orizzonte, ma abbiamo perso la capacità di osservarle a causa di un fenomeno ottico. Questo fenomeno è stato studiato dai ricercatori, che hanno formulato una nuova teoria fisica, che spiega fisicamente e matematicamente come funziona.
Esperimenti con l'impianto idraulico (verticalizzazione) e il livello (l'orizzontalizzazione) hanno dimostrato che la gravità non esiste, perché il comportamento fisico dell'acqua è cercare la sua forma originale, cioè la piattezza. Secondo Urandir, ciò che ci tiene saldamente al suolo è l'MDPL (magnetismo, densità, pressione e luce).

Attraverso immagini ottenute attraverso diverse sonde atmosferiche lanciate dai ricercatori, così come di incursioni fatte, anche in Antartide, con la collaborazione delle Forze Armate del Brasile, così come altre analisi dei materiali trovati nei ghiacciai della Siberia e sulle rive del L'oceano glaciale artico, come il polline, la polvere e altri frammenti, è stato scoperto un nuovo continente, noto come il "Grande Nord", separato da una grande massa di ghiaccio.
La traiettoria delle stelle, incluso il Sole e la Luna, è totalmente diversa da ciò che dice la scienza. Le nuove informazioni hanno consentito il corretto posizionamento dei continenti. Le informazioni complete sulla ricerca, relative a equipaggiamenti, coordinate, immagini, tutte le tecniche, contenuti di ricerca, relazioni tecniche, articoli scientifici, calcoli matematici e teorie proposte saranno presto disponibili sui siti http://www.terraconvexa.com.br e http://convexearth.org Presto uscirà un libro con la compilazione completa della ricerca.
Il link:
https://www.youtube.com/watch?v=t64BSEx9nGE&t=307s