martedì 1 maggio 2012

Amorose Presenze


Chi mi legge da anni sa quanto io sia certo della esistenza di altre dimensioni e piani di esistenza, ed in particolare della certezza, per tutte le prove che ho avuto in questo viaggio che chiamiamo vita, che non ho scelto, tanto meno desiderato, semplicemente perché non è in questo mondo che dovremo esistere, dato che questa esistenza come afferma anche Salvador Freixedo altro non è che una fattoria per produrre ciò che serve gli scopi dei demoni che controllano l’universo materiale in cui siamo prigionieri e da cui non riusciremo a liberarci neppure dopo la “morte” se nel frattempo non avremo raggiunto la conoscenza e quindi la forza della consapevolezza. Unica via per renderci liberi dal potere degli artefici o demoni.

Che ci crediate o meno, la sostanza di quanto sopra, oltre ad averla portata con me, in gran parte è stata illuminata dall’amore e dal potente legame che ci unisce anche oltre questa vita. Ed è da quella fonte che ogni tanto ricevo tali affettuosi e materni sussurri.

 

E’ vero figlio mio,

non è cambiato niente….

anche qui, sono più oggetto che soggetto.

 

Per me è stupefacente la forma che usa per comunicare, per darmi conferme della nostra condizione terrena, e ciò che siamo realmente. Una sintesi magistrale di una comunicazione che io ho imparato a definire tridimensionale perché oltre ai suoni delle parole, trasmette le emozioni e le sensazioni del luogo in cui si trova, tanto da far apparire nella mia mente la visione di quel luogo, tetro e struggente insieme.

Le anime che maggiormente fremano nel silenzio della solitudine di chi sente i suoni dell’invisibile, e le grida di dolore che come una gigantesca nebulosa si libra verso la rete che avvolge il mondo per farsi catturare affinchè i signori che controllano la nostra esistenza e altri mondi simili possano nutrirsi e gioire del nostro dolore ….. sanno comprendere il senso più profondo del messaggio.

5 commenti:

  1. l'importante è non farsi catturare! vivendo l'invisibile so che quanto affermi è pura verità, ciao, un abbraccio, laura

    RispondiElimina
  2. Laura, tu e qualcun'altro sai che non scriverei mai cose che non rispondono al vero. Certo gli scettici troveranno mille possibili spiegazioni, e tanti altri che soffro di allucinazioni. Ma questi dovrebbero tener conto che dalle allucinazioni non si hanno riscontri reali.
    Un Grazie con abbraccio.
    Marco

    RispondiElimina
  3. Ti ho sempre riconosciuto, da sempre!
    Siamo entrambi credenti nell'oltre.
    La differenza tra me e te è semplice.
    Io posso entrare e uscire dalla cella, tu invece sostieni di no ... materialmente.
    Io ti comprendo! Capisco che molti sono solo vittime di coloro che ti usa per fare quello che loro vogliono MATERIALMENTE, ma devi essere più scaltro. Non pensare che di certo uscirai dalla cella ... anche con l'aiuto di fazzoletti legati per formare un semplice chiappo.
    La conoscenza è uscire da qui anche con il corpo. Non piegandosi alle loro frustate, ma comprendendo questo confine di Cielo, vera prigione del REGNO dei Cieli.
    Se sei CADUTO qui è solo perchè no sie perfetto per GOVERNARE il TUTTO.
    Il TUTTO è fatto anche di questo angolo di Cielo.
    Io sono con te ... perchè ti comprendo. Io non sono dalla parte di chi tu pensi. Se sei certo allora trova le prove.
    Potrei, invece, essere più scaltro di LORO per poteti venire a trovare, ... con il corpo e non nei tuoi pensieri. Ci sono PENE più rigorose che non ti fanno nemmeno lasciarti utilizzare il pc. Tu lo sai. Fatti furbo che ci riusciremo a LIBERARLI TUTTI.
    Anche Eva, mentre si preoccupava del suo MALE interiore che gli gonfiava il ventre, esclamò: "HO ACQUISTATO UN UOMO DAL SIGNORE!".
    Per tutti c'è un riscatto e che sia eseguito a TESTA ALTA. Se fossimo tutti DENTRO allora sarebbe la FINE.
    Io parlerò con il PADRONE di questo posto, per contrastare chi, invece ti giudica solo per le tue parole.
    FATTI scaltro. Se c'è da tagliare la TESTA a qualcuno, ... vedremo come fare. Possiamo prendere una di un morto di recente.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Come al solito, te la canti e te la suoni, anche se riconosco che se sei ancora qui, dopo tanti “ trambusti”, è perché possiedi quel raro senso che ti permette di percepire ciò che è oltre questo mondo. Peccato che la musica che suoni non è di mio gradimento perché esageratamente confusa e stonata. Possibile che non hai ancora capito che io per dove sono diretto, l’aggettivo scaltro non è contemplato perché privo di senso. In quel luogo, non serve essere scaltro, neppure sotto forma di metafora. Quello che serve per quel “sentiero” è un moto di quiete e comprensione. Allo steso modo, non serve tagliare le teste, per sostituirle con le teste degli gli ultimi morti, dal momento che sono contagiate dallo stesso virus del male. Ma è vero che tutti prima o poi dovranno fare i conti con il risveglio. Rigardo la perfezione, devi vonvincerti che non è un punto di arrivo, come sbagliando credi, ma di partenza, questo perché la perfezione è in continuo divenire, sia nel mondo fisico che metafisico.
    Ciao

    RispondiElimina
  5. Concordo su tanto ... meno quello che non sei riuscito a COMPRENDERE ... ma, nonostante tutto, questa volta, hai mantenuto la QUIETE.
    Di certo non sei uno che crede all'ATTRAZIONE. Brutta bestia l'inganno.
    IO preferisco la pro-vocazione.
    Complimenti!

    Nella mia scaltrezza si nasconde quella bontà di lasciati fare e anche di credere. Non ti sei mai chiesto perchè non ti inibisce? Non ti interdice?
    Fio a quando riuscirai a con-nettere?
    Tieni ...DURO!
    CIAO

    RispondiElimina

I commenti sono sottoposti a controllo.