domenica 21 giugno 2015

Transumanesimo: Il progetto Kalergi è già realtà


Se il fenomeno delle scie chimiche si analizza in un contesto più ampio, allora il quadro diventa non chiaro, ma chiarissimo. Innanzitutto bisogna ritornare un passo indietro, ed esattamente a fine Ottocento: All’ aristocratico austro-ungherese Richard de Coudenhove Kalergi. (Tokyo, 17 novembre 1894 – Schruns, Austria, 27 luglio 1972).
Kalergi proclama l'abolizione del diritto di autodeterminazione dei popoli e, in seguito, l'eliminazione delle nazioni. Nel suo libro «Praktischer Idealismus», Kalergi dichiara che gli abitanti dei futuri “Stati Uniti d’Europa” non saranno i popoli originali del vecchio continente, bensì una sorta di sub-umanità resa bestiale dalla mescolanza razziale. Egli afferma senza mezzi termini che è necessario incrociare i popoli europei con razze asiatiche e di colore, per creare un gregge multietnico senza qualità e facilmente dominabile dall’élite al potere.

Le scie chimiche, le guerre degli ultimi 15 anni combattute dall’occidente, oltre ai vari interessi geopolitici ed energetici, nascondevano lo scopo primario di costringere le masse dei paesi distrutti ad emigrare in occidente …… in particolare in Europa, dato che gli USA pensano di averne abbastanza di “rifugiati”. E perché loro essendo un impero, gli immigrati li lasciano nel cortile dei vassalli europei.

Da questo si deduce che lo scopo dell’enorme esodo forzato verso l’Europa, serve a realizzare il progetto di Kalergi di cancellare l’identità dei cittadini europei per fonderli in un marasma ibrido ottenuto dall’accoppiamento delle varie razze, affinchè gli europei possano essere privati della identità culturale e genetica per dare vita ad una nuova razza umana. La moneta unica e l’Europa “unita” sono servite a sgombrare la strada al progetto in questione. Lo stesso vale per le scie chimiche che servono per trasformare l’atmosfera e la terra, da bio-chimica ad elettrica, per poter ospitare la nuova umanità potenziata con l’ausilio della nano tecnologia con il pretesto di migliorare le fragilità dell’uomo. Quale ad esempio, sconfiggere le malattie, diventare cento volte più intelligenti e forti. E nella seconda fase, (ammesso che ci sia una seconda fase) trasferire la propria personalità, in un corpo nano-sintetico per vivere in eterno. Naturalmente è tutto falso, dato che lo scopo è di rendere la nuova umanità, asservita all’èlite dopo averla privata, incredibile che possa sembrare, addirittura della sessualità perché, la sessualità secondo l'élite, crea conflitti e disordine mentale. Ma anche perché risulta inutile dato che le nascite saranno programmate in laboratorio.

Altrimenti non si spiega l'enorme esodo migratorio forzato verso l'Occidente, e i paesi confinanti con quei paesi che sono stati distrutti dalla furia omicida e criminale degli USA e dell'Europa. Solo nel 2014 i rifugiati sono stati circa 60 milioni, oltre 8 milioni in più rispetto al 2013. Nessuno può immaginare che sia normale una cosa del genere. Tenuto conto dei milioni di euro che spendiamo per l’accoglienza, e per i sussidi ai rifugiati di guerra, anche un cretino sarebbe in grado di capire che sarebbe più ragionevole e meno dispendioso aiutarli nei loro paesi, costruendo infrastrutture e corsi di formazione per avviarli alla produzione dei beni di prima necessità.
Chi pensa che i cittadini si rifiuteranno di collaborare, sbagliano perché per convincerli useranno il controllo mentale. Tale controllo viene praticato da anni in Occidente, anche attraverso le antenne dei telefonici che in realtà non sono affatto del tutto per i telefonini, ma anche per controllare le persone. E’ tanto vero che i cellulari funzionano egregiamente anche in zone fuori dai centri abitati, dove le antenne sono inesistenti. Su questo mi soffermo poco, ma sicuramente a tale problema dedicherò un post. Dico solo che le microonde a distanza ravvicinata sono letali. Se prestate attenzione, in città le antenne, sono situate a poche centinaia di metri l’una dalle altre. Questo vuol dire che irradiano un segnale a bassissima frequenza. Per esempio le onda ALFA pulsano ad una frequenza di 8hz. Esattamente una delle frequenze con cui comunica il cervello umano. E' talmente vero, che se osservate bene, sugli impianti quasi sempre sono istallate piccole antenne e amplificatori che con i telefonini non c'entrano nulla.

Il fenomeno del transumanesimo, il mondo della cultura, a parte qualche caso, sembra che non le presta la giusta attenzione, o perlomeno, finge di ignorare che il progetto è già in atto, e lo dimostro nel capitolo successivo.
L’èlite non prova compassione per la stragrande maggioranza degli umanai perché ritiene che chi non si ribella, significa che è pronto per essere convertito. Loro in qualche modo ci avvisano in anticipo di quello che intendono fare, e si aspettano una reazione. Se la reazione non arriva si sentono liberi di procedere perché nella sostanza ci ritengono senzienti. Personalmente per come si comporta l’umanità, mi limito ad osservare gli eventi, e chissà, che non abbiano ragione loro che chi non si ribella, merita esattamente ciò che le accade. Ma a torto o a ragione c’è chi ha paura di questa nuova tecnologia che sostituirà l’uomo così come lo conosciamo. Uno di questi è sicuramente Francis Fukuyama, membro del consiglio del Presidente degli Stati Uniti per la Bioetica.

Francis Fukuyama, ha indicato nella matrice ideologica del Transumanesimo l’idea più pericolosa al mondo per il benessere dell’umanità, ed ha affermato : « Mirano molto più in alto degli attivisti per i diritti umani, delle femministe, o dei sostenitori dei diritti dei gay: nientemeno che la liberazione della razza umana dai propri vincoli biologici.
La World Transhumanist Association (la più importante associazione transumanista a livello mondiale) è stata accusata di avere legami occulti con la massoneria; il Transumanesimo è finito sotto il bersaglio di parte dell’opinione pubblica per evidenti richiami al Prometeismo e al Luciferianesimo nelle dichiarazione di alcuni esponenti: nel saggio In lode del diavolo l’ideologo del Transumanesimo Max More scrive: « Lucifero è una forza benevola (dove io definisco “bene” semplicemente quello che io valuto come tale, non volendo implicare alcuna validità universale o necessità di orientamento). Lucifero significa “portatore di luce”, e questo dovrebbe indirizzarci nella sua simbolica importanza ».
Escludendo le critiche di natura ideologica e politica, rimangono quelle di natura scientifica: molti scienziati si sono detti scettici della possibilità della scienza di raggiungere le vette prospettate dal Transumanesimo; altri invece sostengono che a lungo andare sarebbe proprio il Transumanesimo a offrire scenari planetari di distruzione di massa che porterebbero gli esseri umani a distruggersi a vicenda.

Purtroppo per loro, detti scienziati, sono in errore, perché nei laboratori americani e non solo, tale scienza, in pochi decenni ha fatto passi da giganti. Il testo che segue, è stato estrapolato da un video intervista di studiosi che lavorano alla costruzione di interfacce e sistemi a base di nano tecnologia che introdotti nell’organismo (attualmente di topi) riescono a trasformare il corpo e ad impossessarsi delle funzioni del cervello che già oggi, possono essere indirizzate, o se preferite guidate dall’esterno da appositi telecomandi. In altre parole sono in grado attraverso onde radio di far compiere al cervello qualsiasi cosa viene ad esso ordinato, bypassando in questo modo la coscienza e le capacità cognitive della persona trasformata. Il futuro è oggi, ma la gente, le popolazioni ignorano tutto questo perché la loro mente non è già più libera di decidere del proprio essere.

Segue l'intervista.

(Fino a poco tempo fa, la scienza non lo riteneva possibile.
Le cavità di cui parlo sono quelle dovute dalla presenza dei vasi che portano ossigeno al cervello, presumibilmente i percorsi che conducono all’interno del cervello.
In sostanza, produciamo fili elettrici di diametro inferiore alle cellule sanguigne. Li facciamo passare attraverso il sistema vascolare grazie ad un catetere inserito nella gamba; da qui, giungiamo fino al cervello, attraverso i capillari più piccoli, i vasi più minuscoli che vi si trovano.
Qui, gli elettrodi sono vicinissimi alle cellule nervose del cervello. E ciò senza la necessità di dover intervenire chirurgicamente, perforando il cranio per inserire gli elettrodi. …. Se ce la fa, afferma il dottor Ramecci Naam, autore di More Than Uman (Più che umano), ciò aprirà le porte ad una enorme conoscenza riguardo il cervello. Nonché la possibilità di modificazione sul cervello nei più disparati modi. Tutto questo, è estremamente entusiasmante. C’è la tecnologia…. ora la questione è: si possono collocare i nano conduttori esattamente la dove si vuole?
La risposta è no …. Non si può. Ma i nano conduttori sono molto piccoli. Il diametro di questi nano conduttori è molto piccolo, circa 100 volte inferiore a quello di un capello. Allora come si fa a spingere gli elettrodi nel cervello?
Ciò che facciamo è inserirne un certo numero, un fascio. Così questi nano fili elettrici si diffondono, galleggiando, trasportati dalla corrente sanguigna, movendosi grazie a questa.

Attualmente possiamo “connettere” un topo. Gli si lasciano gli elettrodi nel midollo spinale. Ora ci chiediamo, per quanto tempo i conduttori continueranno a funzionare correttamente. Si parla di 5 anni di tempo minimo necessario per condurre una ricerca di base. E molto interessante perché diventeremmo quasi perfetti, attraverso l’implementazione di qualcosa che si chiama, “interfaccia uomo macchina”.
Se si stimola il cervello, si possono stimolare la visione, il movimento, le passioni, il desiderio …. Praticamente puoi indirizzare il cervello, e fargli compiere qualsiasi azione, oppure indirizzare i suoi sentimenti. Penso che l’idea nel suo insieme sia fantascientifica, che nella sua semplicità catturi l’immaginazione della gente. Questa tecnologia ti permette di realizzare qualsiasi immagine desideriamo vedere.
Se volessimo “riprogrammarci”, afferma il Dottor Rodolf Linas di New York, attraverso la stimolazione del cervello per provare, ad esempio, la sensazione, ed anche la percezione del piacere di trovarsi su una spiaggia, ciò si potrebbe fare.

Che altro si può fare?

Beh, in linea di principio si potrebbe comunicare con un’altra persona direttamente …. Non solo i pensieri, ma principalmente i sentimenti, diventando così molto intimi. Si può entrare nella mente di qualcuno e viceversa. Le implicazioni di una cosa del genere sono abbastanza ovvie, ammette il dottor Rodolf Linas. Può essere una situazione di mutuo scambio, oppure monodirezionale: vale a dire, qualcuno che accede al tuo cervello, alla tua mente, e ti fa fare quello che vuole. SIC.

La NASA, è venuta a trovarci, tra questi tizi, ci sono delle persone dall’aria… “mistica”. Rivela il dottor Brian Ruddy, dell’ Institute of Technology del Massachusset. Questi individui sono molto intelligenti continua il dottor Ruddy. Indossano vestiti che costano più di quanto io guadagno in un anno. Credo che alcuni, dei loro interessi, siano, potenzialmente “sinistri”.)

(Ammesso che siano umani....)

A leggere sopra sembra che tutto sia già compiuto, se non fosse che la Russia di Putin si oppone fortemente a tale progetto e farà di tutto perché gli USA non portino a compimento tale disegno criminale. Sappiamo che Putin ha intimato agli USA di non avvicinarsi ai confini della federazione con gli aerei che irrorano quelle puzzolente sostanze chimiche nell’aria, ma quello che non sappiamo e se l’atmosfera e il vento siano in grado di spostare nel territorio della Federazione Russa, le sostanze in questione e cosa è disposto a fare la Russia affinchè questo non accada. Da quello che leggo nei siti occidentali e nelle comunicazioni ufficiali dell’Occidente e nelle risposte di Putin, la questione non sembra ottimista anche se dubito che si arrivi ad uno scontro nucleare. Diversamente non saprei proprio quale sia peggiore tra i due mali. Personalmente, chi mi legge da anni sa come la penso: per me l’uomo su questo pianeta si comporta come un virus letale, quindi prima scompare e meglio è per il pianeta, tanto noi siamo destinati a scomparire comunque.

Qualunque cosa accadrà all’uomo e al pianeta terra, è già accaduta …..più volte.

Il video dell’intervista con traduzione italiana, a tre studiosi transumanisti inglesi.
https://www.youtube.com/watch?v=kBx1wSQs61w

Per saperne di più su Kalergi:
http://www.informarexresistere.fr/2014/05/07/il-piano-kalergi/

Per saperne di più:
http://www.echeion.it/costume-e-societa/il-futuro-transumano/

Associazione italiana transumanisti:
http://www.transumanisti.it/

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sottoposti a controllo.