venerdì 2 gennaio 2015

La Russia contro le scie chimiche


Forse gli USA, hanno organizzato il colpo di stato in Ucraina anche per mandare un segnale a Putin che ha intimato di smetterla di avvelenare il pianeta e quindi i cittadini, con le scie chimiche.
In Russia le scie chimiche sono state messe fuori legge con un decreto ordinato dallo stesso Putin. Nonostante, ci sono titolari di siti che continuano a diffondere notizie che in Russia come in Occidente i cieli sono continuamente attraversati da aerei senza insegne che liberano nell’aria le famose scie chimiche.
Non so dire se gli autori di questi siti, con le loro accuse, intendono coinvolgere anche la Russia nel diabolico piano USA di avvelenare i cieli e quindi le persone, corrisponda a pura diffamazione per fini ideologici, o semplicemente perché amano mettere tutto nello stesso calderone per confondere le menti delle persone, affinchè non si rendano conto di chi siano i veri responsabili di tale criminale piano. Oppure queste persone sono semplicemente, informate male?

Detto questo non mi sento di escludere che l’attacco portato avanti dagli USA e dall’Europa contro la Russia, tra l'altro, ci sia anche il rifiuto del Presidente Putin di non aderire al programma USA delle scie chimiche? O quantomeno di averlo cancellato dopo essersi reso conto che le scie chimiche rappresentavano un grave pericolo per la salute dei cittadini della federazione. Ed in virtù di questo di averlo interrotto. Altrimenti non si capisce perché Putin avrebbe messo al bando le scie chimiche con un decreto legge. Tramutato successivamente in legge. Queste sono le informazioni di cui dispongo. Di cui Giulietto Chiesa è diretto testimone. Se qualcuno pensa che siano infondate, è pregato di documentarlo con prove, e non con il solito sentito dire.

Se la rottura dei rapporti tra Russia e USA, è dovuta anche alle scie chimiche, dubito che la situazione internazionale che vede schierato da una parte gli USA e quindi la NATO e alcuni paesi Occidentali, e dall’altra la Federazione Russa, Cina, India e paesi satelliti possa sanarsi a breve, dato che per gli USA mettere in discussione le scie chimiche, equivale a mettere in discussione l’intero sistema politico militare Occidentale.
Se è davvero così, senza facili allarmismi l’incognita regna sovrana, perché gli USA senza le scie chimiche non possono più attuare il loro piano di geoingegneria, militarizzare lo spazio e non si esclude il controllo mentale delle popolazioni occidentali. Piano ampiamente dimostrato per stessa ammissione dell’ex presidente Clinton.

Questo non significa che la Russia, non studia la possibilità di modificare il clima. La Russia è stato la prima nazione al mondo ad interessarsi dello studio del clima. Ma diversamente dagli USA lo scopo era ed è pacifico, e nell’interesse dell’agricoltura, e quindi di avere controllo sulla pioggia. Non certo per scopi di controllo mentale o militare.
Per il sottoscritto non è una novità che in Russia le scie chimiche non ci fossero. Né ero a conoscenza da alcuni anni attraverso una fonte politica a me vicina. Anche se attualmente quella fonte si è talmente trasformata da considerarla ostile agli interessi del paese e quindi degli italiani. Diversamente dalla persona che mi diede la notizia. Quella è rimasta una persona perbene. Tanto è vero che ha lasciato il partito, attualmente gestito dall’illusionista Renzi.

Detto questo ognuno è libero con la propria coscienza di affermare o aggiustarsela come crede. Ma il fatto che la Russia, la Cina e l’India, e altri paesi satelliti, siano contro le scie chimiche è un dato di fatto. La prova sono le sanzioni e la politica aggressiva contro la Russia da parte dei demoni che controllano gli USA, contro gli stessi interessi dei cittadini americani.
Segue l’intervista di un militare Russo:

Sono degli ultimi giorni le dichiarazioni shock della NATO, secondo cui 26 aerei militari russi sarebbero stati rilevati sorvolare senza autorizzazione lo spazio aereo europeo. I fatti sarebbero stati ulteriormente acuiti dopo due mancate collisioni tra caccia russi e aerei civili e militari europei. Notizia rivelatasi infondata, dato che è stata smentita dal paese in questione, che se ricordo bene è la Finlandia.

Naturalmente la stampa giornalistica cerca di far passare queste notizie come pericolo militare da guerra fredda, cercando di farci credere che la Russia starebbe testando i sistemi difensivi aerei della NATO. Le scuse dei militari di fronte alla presenza dei caccia russi nei cieli europei non stanno però in piedi: se la Russia cercasse veramente di testare le difese militari NATO sarebbero già volati missili intercontinentali. Qual è allora il vero scopo della presenza militare russa nei nostri cieli? – (Oltre a quella di monitoraggio, aggiungo io.)

I nostri sospetti prendono una direzione ben precisa se sappiamo, come testimoniato dallo stesso Giulietto Chiesa, che le scie chimiche in Russia non esistono: esse sono state infatti proibite da Putin con decreto legge, mentre nel resto del mondo occidentale controllato dall’egemonia statunitense risultano in aumento anno dopo anno. Sarà caso che Angela Merkel, marionetta di Obama in Europa, sia ai ferri corti con il presidente russo?

Noi della Chiave Orgonica, sempre sospettosi nei confronti delle attività militari avioniche, abbiamo chiesto un aiuto internazionale. Siamo così riusciti ad intervistare l’attivista russo Kolimasky Andrej, attualmente sistemista informatico dell’esercito russo e nel tempo libero divulgatore di verità. Ecco l’intervista con le sue schioccanti rivelazioni.

Chiave Orgonica: Buongiorno Andrej, vorrebbe presentarsi a chi non La conosce in Italia?

Kolimasky Andrej: Ciao, volentieri, e diamoci pure del tu. Il mio è uno pseudonimo, ho 32 anni, e lavoro sotto copertura per l’aeronautica militare russa a Prypjat. Nel 2004 mi ero intrufolato nel sistema informatico dell’esercito russo tramite accesso Military Only Net Attack (M.O.N.A.) e ho scoperto documenti riguardanti accordi di non belligeranza sciaclimatica tra Russa e Corea del Nord. Ho fatto 2 mesi di galera e poi Putin mi ha dato un buon lavoro a tempo indeterminato nell’esercito.

CO: Come hai reagito quando sei venuto a conoscenza, negli ultimi giorni, dell’aumento di attività militare russa sui cieli europei?

KA: Francamente, era una cosa che nell’ambiente era risaputa già da 11 mesi. Da febbraio infatti Putin ha preso contatti con l’Europa per chiedere il cessato intervento sciaclimatico, ma naturalmente i poteri forti hanno risposto negativamente. Per questo hanno fatto quello che finora nessun altro Governo mondiale ha mai deciso di fare: intervenire con l’esercito. La NATO ha provato a tenere nascosto il fatto per diversi mesi, ma si sa, come con il finto sbarco sulla Luna, la verità prima o poi, portata avanti dai ricercatori indipendenti, viene a galla.

CO: Perdiana, quindi i russi vorrebbero finalmente liberarci dalla coltre chimica che gravita sulle nostre teste?

KA: Esattamente. Quello è il primo passo per svegliare le coscienze europee sulla neocolonizzazione statunitense. Ovviamente la Russia è anche arrabbiata perché il nanoparticolato spruzzato su nazioni confinanti ricade sul suolo russo.

CO: Metto le mani avanti sulle possibili obiezioni dei falsificatori di verità: non potrebbe la Russia semplicemente svelare al mondo i documenti sull’esistenza delle scie chimiche, anziché mobilitare l’esercito?

KA: La Russia si è accorta che la semplice declassificazione di documenti riguardanti il controllo climatico non è sufficiente: le coscienze sono ormai talmente annebbiate che negano persino l’evidenza, ad esempio il documento sul controllo climatico USA-Italia del 2001, sempre osteggiato dai negazionista, non ha sortito nessun effetto sulle coscienze dei cittadini europei. Così hanno deciso di passare direttamente all’azione.

CO: Gli europei sono preoccupati circa un possibile scontro tra aerei militari russi e aerei civili europei…

KA: Lo scopo della Russia non è certo ammazzare gente, anzi è quella di salvarli dal controllo climatico e psicoclimatico. Le forze aeree russe si avvicinano ai velivoli civili solo per intimidire i militari.

CO: Grazie Andrej, speriamo di risentirci presto!

KA: Lo spero anch’io.
15 dic 2014
Fonte:

http://chiaveorgonica.altervista.org/la-russia-vuole-liberare-leuropa-dalle-scie-chimiche/

11 commenti:

  1. La dabbenaggine del popolo italiano ha ormai largamente oltrepassato i limiti del ridicolo. Ormai con una frequenza ed un'evidenza assolutamente palesi non passa giorno in cui il nostro cielo non sia geometricamente insozzato da una miriade di aerei cisterna che, con una frequenza ossessiva, vi descrivono ripetute croci blasfeme. E' sufficiente, tuttavia, che uno squallido pinocchietto televisivo, o che qualche prestigiatore del CICAP, asseriscano che le scie chimiche non esistano (come, guarda caso, i fenomeni ufologici) per far sì che tutti credano a questi bugiardi matricolati e non ai loro occhi!

    RispondiElimina
  2. Pienamente d’accordo con le tue valutazioni.
    Proprio ieri sera, guardavo il telegiornale su rainew24, e ho ascoltato una notizia che mi ha fatto uscire dalla pelle. Dopo tante dichiarazioni della CIA negli ultimi decenni sulla esistenza degli alieni e degli UFO, questi per il nuovo anno hanno avuto il coraggio di dichiarare che gli UFO e gli alieni non esistono, e che gli avvistamenti erano aerei sperimentali della CIA. Inoltre che l’area 51, è una semplice base militare, e non una base militare USA-Aliena come tanti specialisti hanno confermato più volte in questi anni.

    Ma non è finita qui! – Sempre ieri sera, è stata divulgato uno studio della Johns Hoplins Scool of Medicine USA, che sostiene che due tumori su tre sono frutto del caso e non dell’inquinamento, e cause derivanti. Una cosa oltre ogni immaginazione, e contro ogni studio scientifico. Tale dichiarazione, si propone di spazzare via tutti i dati scientifici e studi sui tumori e le cause responsabili,lascindo che i cittadini si lascino avvelenare da loro felici di morire di cancro. Assolvendo indirettamente l’avvelenamento che gli USA in primis compiono contro il pianeta e la razza umana, con i vari esperimenti OGM e i pesticidi usati nell’agricoltura prodotti dalla Monsanto responsabili dello sterminio delle api, e non ultimo le scie chimiche che avvelenano il pianeta.

    Gli USA negano l’esistenza degli alieni pur sapendo che in tutto il mondo moderno è antico, hanno visitato la terra, e addirittura modificato il genoma umano, lasciando sul pianeta prove inconfutabili, (ammesso che siano andati via, dato che io sono fermamente convinto che non hanno mai lasciato la terra) quali megalitiche strutture e manufatti di natura non terrestre. Tra cui le piramidi, che si trovano anche su marte. Oltre alla prova inconfutabile che alcuni satelliti, luna compreso, scienziati di livello mondiale, affermano essere artificiali. Senza dimenticare le raffigurazioni pittoriche di artisti nei quadri di arte sacra dei secoli scorsi.

    Gli Usa vogliono convincerci che siamo soli per poterci meglio dominare. Questi demoni; ha ragione Putin e l’altro occasionale “anonimo” che gli USA si possono fermare solo con la guerra. Incomincio a convincermi che sia l’unica via d’uscita per impedire a questi demoni di ridurre l’uomo ad un ammasso di fili senza anima. Anche perché quello che sarà prodotto dai demoni USA, non sarà più un uomo, ma un comune Manufatto. Io preferirei morire che vivere da schiavo privato della consapevolezza e della coscienza.

    RispondiElimina
  3. Quella delle scie chimiche è un contesto di arma selettiva che colpisce in modo individuale inducendo l'infarto indotto tramite satellite che insieme alla trasmissione di frequenze particolari emanate dalle antenne gwen si completano in quella che può essere chiamata, l'arma invisibile.
    Il particolato per rendere l'aria conduttiva e gli elementi che respingono i raggi del sole, sono solo effetti collaterali di questa particolare arma, che è stata pensata per spianare la strada al NWO eliminando i dissidenti Politici avversi, sostituendoli con marionette preparate allo scopo di condizionare Stato dopo Stato.

    RispondiElimina
  4. E' storia che gli USA dispongono di tecnologia in grado di manipolare le aree del cervello per indurre determinati comportamenti, oppure per stimolare rabbia e aggressività fino a commettere omicidio. Tale tecnologia è stata addirittura brevettata.
    Tra l’altro lo provano tutti quegli omicidi commessi da persone che mai nessuno si sarebbe immaginato potessero essere tanto violente da compiere degli assurdi omicidi, come quel padre che confessa di aver ucciso il figlio perché le è stato comandato da una voce, tipo Giovanna D’arco. Oppure che una mamma riesce ad uccidere otto dei suoi figli sequenzialmente. Nessuna madre può arrivare ad una barbarie del genere perché dopo il secondo omicidio l’amore materno avrebbe il sopravvento sulla furia assassina. IL cervello umano è in grado di commettere omicidi sequenziali nel medesimo periodo di tempo, solo se è sotto il controllo di droghe, oppure sotto controllo mentale. Oppure, salvo eccezioni, in zona di guerra.

    Detto questo trovo al quanto improbabile che gli USA per eliminare gli uomini politici, e altri, che ostacolano il loro progetto di NWO ricorrono ad un sistema con costi così alti. Inoltre per colpire selettivamente un individuo si presuppone debba essere microchippato con una specifica frequenza, altrimenti tutti coloro che rientrano nell’area del raggio farebbero la stessa fine. Senza voler mettere in conto i costi tanto smisurati che ammontano a miliardi di euro al giorno dato il numero degli aerei impiegati, con il relativo equipaggio. Per eliminare qualcuno, gli USA si servono della CIA ….. è questo è un dato di fatto. I mezzi e le tecniche usate sono tra le più inimmaginabili. Sicuramente, la fantasia non manca.

    Ciò non toglie che attraverso precise frequenze con l’ausilio di antenne GWEN possano fermare il cuore di una persona. Mi risulta che un tipo di onda letale, può essere trasmessa anche via internet, colpendo esclusivamente l’individuo che corrisponde a quel determinato numero di telefono. Egregio amico, ormai se vogliono possono tutto.
    Scusa la lungaggine, ma la risposta e le notizie incluse, sono destinate soprattutto a quelle persone, (purtroppo la stragrande maggioranza) che non guardano mai il cielo e che accettano supinamente tutto quello che propina la tv assassina. Assassina perché sopprime le capacità cognitive delle persone.

    RispondiElimina
  5. Tu che sei "PRATICO" di queste c'OSE ... stRANE, posso chiederti se QUESTO:
    http://static.fanpage.it/wp-content/uploads/sites/16/2014/12/il_viaggio_di_sammy_off-638x425.jpg
    E' un ALIENO?

    Io credo proprio di si. Perché il suo fisico non è invecchiato, visto che ha tutti gli aspetti di un essere più evoluto nella sua conformazione fisica.
    Possiamo insieme scoprirli.

    RispondiElimina
  6. Tenuto conto dei parametri che uso per misurare le proprietà che fanno di un ammasso di pelle, carne e ossa, un essere più o meno con caratteristiche umane, escludo che sia un alieno.
    - Angelo, mi convinco sempre di più, che "Darwin" che sia esatta o meno la sua teoria, da come ti somiglia, una cosa è certa: ti ha escluso dallo sviluppo evolutivo……

    RispondiElimina
  7. La TEO-REA dello scienziato manca DEI anelli si CONgiUNZIONE che SONO comPETEnza dello SPIRITO.
    SEI rimASTIO BAMBINO anCORA, PENSando che un DIO non possa mai morire in croce, anche se hai smesso di REputarlo un ammasso di CARNE e SANGUE.
    Tu di CERTO non sa riconoscere CHI non è di questo MONDO.
    Tu sai solo disprezzare il LORO HabitA.T.
    Comunque era proprio quello che VOLEVO sapere da TE.
    GRAZIE.

    RispondiElimina
  8. E' semplice verificare se in Russia ci sono scie chimiche: basta guardarsi la grande quantità di video su Youtube che riguardano incidenti automobilistici oppure scene di qualunque tipo girate in esterno in territorio russo. Quando l'obiettivo inquadra il cielo non si vedono MAI scie.

    RispondiElimina
  9. Questo è vero negli ultimi due anni, dato che prima anche in Russia mi risulta che la NATO irrorava i cieli con sostanze chimiche. Poi Putin ha vietato ... o meglio ha smesso di aderire a quel piano. Ma ancora oggi personalmente lo scopo delle scie chimiche a parte le tante teorie non è dato sapere con una ragionevole certezza. Io ho una mia idea, ma dato che non ho le prove ... non ancora; taccio.

    RispondiElimina
  10. Servono per migliorare il traffico telefonico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai bene che non è così, ma tra le tante teorie la tua mi sembra la più credibile...
      Personalmente non escludo che servono agli alieni per impedirci di vedere cose che devono rimanere nascoste.

      Elimina

I commenti sono sottoposti a controllo.